Giussano, primo Alzheimer Cafè in Residenza Amica.

Sociale

Giussano, primo Alzheimer Cafè in Residenza Amica. Sabato scorso, nel pomeriggio, si è svolto il primo incontro del nuovo progetto messo in campo dalla Fondazione di via D’Azeglio. Un gruppo di malati d’Alzheimer, accompagnati da alcuni famigliari, sono stati intrattenuti da un’arte terapeuta,  e da una educatrice Scarani in diverse attività. L’incontro si è svolto dalle 15.30 alle 17 con un momento finale a base di torte, pasticcini, caffè e the. La Fondazione Residenza Amica Onlus vuole con questo progetto incrementare i servizi già attivi a supporto di questa malattia. Oltre al Centro Diurno, (attivo 6 giorni alla settimana dalle 8 alle 18), il gruppo di auto-aiuto gestito dalla psicologa Chiara Borgonovo a disposizione delle famiglie, con una cadenza quindicinale (il martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17), da sabato scorso, è arrivato anche l’ Alzheimer Cafè che ha una cadenza mensile ed è rivolto anche a persone e famiglie che ad oggi non frequentano né il CDI né il gruppo di auto-aiuto.

Leggi anche:  Italia's Got Talent 2020: il primo finalista è l'Ornaghese Andrea Fratellini VIDEO

Chiunque fosse interessato può contattare direttamente la struttura. La partecipazione ai gruppi è gratuita, la frequenza al CDI comporta invece il pagamento di una retta. Il prossimo incontro «Alzheimer Cafè» è programmato per sabato 22 dicembre alle 15.30.