Giussano, studenti spacciatori: beccati due fratelli.

Nei guai due fratelli

Giussano, studenti spacciatori: beccati due fratelli. E un 18enne di Triuggio. Giovedì sera sono finiti nei guai due fratelli di 19 anni e 15 anni, entrambi studenti e incensurati, residenti in città, beccati con diverse dosi di marijuana. I carabinieri della stazione di Giussano,  al termine  di accertamenti e controlli mirati hanno fermato in via Udine un ragazzo di 18 anni, residente a Triuggio, studente, incensurato,  in possesso di una dose di  marijuana del peso di 0,72 grammi  che aveva poco prima acquistato al costo di 5 euro  dall’amico 19enne.

La perquisizione

E’ scattata quindi la perquisizione domiciliare a casa del triuggese e durante i controlli i militari hanno  trovato un barattolo in plastica, contenente marijuana per un peso  lordo di 30 grammi. I carabinieri a questo punto, usciti dalla casa del 18enne, sono andati a Giussano, nella casa dei due fratelli per  un’altra perquisizione domiciliare e qui hanno trovato dieci dosi  di maijuana pel peso complessivo di   11,89  grammi, un sacchetto in cellophane  all’interno del quale c’era altra droga per 5, 77  grammi, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Le conseguenze

Guai quindi per tutti e tre i ragazzi che sono stati deferiti in stato di libertà per possesso  di droga e spaccio.