Nonostante i giovani cerchino di utilizzare sempre più spesso i mezzi pubblici, l’auto rimane per gli Italiani il mezzo preferito per gli spostamenti quotidiani. Ciò è dovuto ad una questione di comodità, ma anche alla passione che da sempre gli abitanti dello stivale dimostrano per le 4 ruote. Tuttavia, negli ultimi anni si è ravvisato un cambio di tendenza significativo.

Infatti, buona parte del popolo italiano non sente più la necessità di possedere una vettura, come accadeva in passato, ma semplicemente di poterla utilizzare nella vita di tutti i giorni, in modo da non perdere troppo tempo negli spostamenti. Del resto, non bisogna dimenticare che essere possessori di una macchina vuol dire dover sostenere numerose spese relative alla manutenzione ed all’assicurazione, che possono pesare non poco sul bilancio familiare.

Fortunatamente, da qualche tempo, la formula del noleggio a lungo termine non è più rivolta solamente ai professionisti detentori di partita IVA, ma anche ai privati. Questa prevede il pagamento di una quota mensile fissa, per un periodo di tempo limitato e per un chilometraggio prestabilito, che copre tutti gli oneri previsti per l’utilizzo di un’auto, ovvero il bollo, l’Rc Auto, il cambio gomme, l’assistenza stradale e così via. Di fatto, rimangono fuori dal conteggio solo il carburante, i parcheggi, i pedaggi ed eventuali multe.

Questa formula di noleggio è davvero vantaggiosa?

Il contratto di noleggio a lungo termine di una vettura dura, di solito, da un minimo di 1 anno ad un massimo di 5. Allo scadere del contratto non è possibile riscattare l’automobile, come avviene con il leasing. Tuttavia, viene garantita la possibilità di proseguire il noleggio, anche cambiando la vettura, che è quello che avviene normalmente, in quanto, optando per questa soluzione, si ha la possibilità di avere meno pensieri.

Leggi anche:  Liberi tutti, il parco inclusivo compie sei anni - FOTO

Del resto, ricordarsi tutte le scadenze relative alla macchina, come i tagliandi, l’assicurazione, il bollo e così via, non è certamente facile, soprattutto quando si deve fare i conti con una vita piuttosto frenetica. Per non parlare dei costi che comporta. Sottoscrivendo il contratto del noleggio a lungo termine, però, è possibile eliminare queste preoccupazioni, poiché tutto è compreso nella rata mensile che il contraente è chiamato a versare.

L’importante è individuare una compagnia di noleggio valida, in modo da non andare incontro a spiacevoli sorprese. Non sai a chi affidarti? É normale vista la vasta gamma di proposte disponibili. Per avere la certezze di non sbagliare, però, è possibile andare sul sito www.noleggioclick.it, che fa riferimento ad un’azienda specializzata nel settore NTL automotive da oltre 10 anni.

In quali casi conviene il noleggio a lungo termine?

Il noleggio a lungo termine è una formula che conviene quando si ha intenzione di macinare diversi chilometri in un anno, anche perché garantisce la possibilità di cambiare la vettura utilizzata con una nuova al termine del contratto. Risulta, invece, poco vantaggioso per chi è solito mantenere la medesima auto per circa 7 anni, in quanto i costi dell’acquisto vengono ammortizzati con il tempo.

Non bisogna dimenticare, però, che il noleggio a lungo termine permette di evitare il problema della svalutazione del mezzo, che ha inizio non appena ci si allontana dalla concessionaria e che può portare non pochi problemi in caso di vendita. La cosa più importante, prima di stipulare il contratto, è valutare attentamente le proprie necessità, in modo da capire come sia meglio procedere.