Gli studenti dell’Istituto Milani di Meda salvano un cucciolo di ghiro in difficoltà. E’ successo stamattina nel Bosco delle Querce.

Cucciolo di ghiro salvato dagli studenti

Durante una visita guidata con Legambiente Lombardia i ragazzi e le ragazze delle prime C e D della scuola Milani di Meda hanno avvistato un piccolo ghiro in difficoltà. L’animale, invece di allontanarsi come succede quando vede arrivare degli esseri umani, è rimasto immobile. Probabilmente, dato che prima del letargo invernale per sfuggire ai predatori i ghiri si rifugiano sugli alberi, è caduto da una pianta ed è finito a terra. Fortunatamente i ragazzi lo hanno notato e hanno subito avvisato la direzione del Parco.

Ora il ghiro è stato affidato all’Enpa

Il personale del Bosco ha prontamente contattato Enpa – Ente Nazionale Protezione Animali di Monza che è intervenuta con il responsabile Sergio Banfi per recuperare e mettere in sicurezza il piccolo animale, per poi prestargli le cure del caso. “Fortunatamente grazie alla collaborazione tra Legambiente, studenti e Parco il ghiro è stato tratto in salvo – commentano i responsabili del Bosco delle Querce – Questo episodio, dall’esito positivo, deve far riflettere sulla biodiversità presente nell’area verde e sul fatto che bisogna rispettarla. Se invece dei ragazzi lo avesse trovato un cane lasciato magari senza guinzaglio le conseguenze sarebbero potute essere differenti. Per questo invitiamo i fruitori del Bosco a prestare sempre la massima attenzione, nel rispetto delle specie presenti”.