Grande festa a Meda per tre dipendenti comunali che hanno raggiunto il meritato traguardo della pensione: oggi, giovedì 13 giugno, amministratori comunali e colleghi hanno salutato Domenico Pedà, Calogero Calà e Fiorella Cattaneo.

Tre dipendenti in pensione, il grazie del sindaco

“Siamo combattuti tra la contentezza per chi termina una fase importante della propria esistenza e la tristezza per non averli più tra noi, nella quotidianità della vita lavorativa. Con loro se ne vanno tre colonne, tre punti di riferimento”, ha esordito il sindaco Luca Santambrogio prima di ringraziare e consegnare una pergamena a ciascuno dei dipendenti.

Fiorella Cattaneo, al lavoro sempre con il sorriso

Fiorella Cattaneo, residente a Seveso, 63 anni di cui 31 al servizio del Comune, prima nell’Ufficio acquisti ed economato sotto i Lavori pubblici e poi nell’area finanziaria dell’Ufficio ragioneria, ha sempre lavorato con il sorriso. Ora l’augurio per lei da parte dell’Amministrazione comunale è questo: “Sorridi alla pensione, è il raggiungimento di uno dei tuoi tanti traguardi. Non ti fermare mai e continua a realizzare i tuoi sogni”.

Domenico Pedà, pilastro dei servizi demografici

Domenico Pedà, 67 anni, residente a Meda, ha messo piede per la prima volta nel Comune di Meda 38 anni fa, iniziando nel Commercio e concludendo come responsabile dei servizi demografici. “Adesso viene il bello! Una seconda giovinezza e tanto tempo libero. La pensione non è un traguardo, ma la linea magica di un orizzonte dove poter rallentare per raccogliere tutti i sogni di una vita”, il pensiero del sindaco.

Leggi anche:  Coi droni tra gli edifici fatiscenti dell'ex Medaspan, intervengono le forze dell'ordine

Calogerò Calà, da comandante della Polizia locale a dirigente

Calogero Calà, 63 anni di Abbiategrasso, ha iniziato il suo servizio a Meda nel ’98, prima come comandante della Polizia locale, fino al 2008, e poi come dirigente dell’Area servizi alla cittadinanza, fino alla pensione, ottenuta grazie alla “quota 100” introdotta dal Governo gialloverde. “Essere arrivato a questo punto significa essere stati protagonisti a proprio modo nel mondo del lavoro. Meriti senz’altro tutte le soddisfazioni più grandi che hai avuto”, l’augurio degli amministratori.

SERVIZIO COMPLETO SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA E ONLINE DA MARTEDI’ 18 GIUGNO 2019