Guardie ecologiche volontarie di Lissone premiate in Provincia. Il distaccamento ha ottenuto un encomio dal presidente della Provincia, Roberto Invernizzi.

Guardie ecologiche volontarie di Lissone premiate in Provincia

Guardie ecologiche volontarie

“Per l’importante opera di contrasto all’abbandono di rifiuti con l’assidua opera di vigilanza sul territorio che ha portato all’identificazione dei responsabili degli illeciti e per le attività d’informazione e sensibilizzazione verso i cittadini”. Sono queste le parole impresse sulla targa che oggi, martedì 22 gennaio, il presidente della Provincia, Roberto Invernizzi, ha consegnato ai responsabili del distaccamento di Guardie ecologiche volontarie del Comune di Lissone e, in particolare alle Gev Andrea Mariani, Alberto Fabio Sala, Marco Travagliati, Catia Zegarelli e al coordinatore Corrado Villa.

Guardie ecologiche volontarie di Lissone premiate in Provincia

Le attività, la mission e i numeri

Il servizio volontario di vigilanza ecologica è stato istituito con Legge regionale 28 febbraio 2005 numero 9 “Nuova disciplina del Servizio volontario di Vigilanza Ecologica” per “favorire la formazione di una coscienza civica di rispetto e di interesse per la natura e per il territorio, per la loro tutela e per una razionale gestione ambientale da attuarsi anche con specifiche attività”. Ai sensi dell’articolo 3 comma 2 lett. a/b la Provincia ha il “compito di approvare sulla base delle direttive approvate dalla Regione, funzioni di coordinamento del servizio volontario di vigilanza ecologica nell’intero territorio provinciale e di organizzare un proprio servizio volontario di vigilanza ecologica”. Nello specifico le attività delle Gev di Lissone sono il monitoraggio del territorio, dell’abbandono dei rifiuti, la vigilanza e il controllo del Bosco urbano, il recupero della fauna in difficoltà, l’educazione ambientale, il presidio e supporto alla Polizia locale per i grandi eventi, la polizia ittica e venatoria, e la polizia idraulica. I numeri delle Gev lissonesi: 5 operatori per un totale di 1786 ore di servizio, 469 rapporti di servizio, 195 verbali, 37 notizie di reato redatte dalla Polizia locale in riferimento a rapporti di servizio, 265 segnalazioni da parte dei cittadini e 35 partecipazioni a ricorrenze o manifestazioni.