Il Cav – Centro di aiuto alla Vita – dona tre culle all’ospedale di Carate.

La consegna al reparto Maternità

Tre culle per celebrare i primi trent’anni di vita del Cav – il  Centro Aiuto alla Vita di Besana. La cerimonia di consegna è in programma nella mattinata di domani, giovedì 14 marzo alle ore 11 nel reparto Maternità al terzo piano dell’ospedale di Carate. Alla consegna delle culle sarà presente il direttore generale dell’AssT di Vimercate, Nunzio Del Sorbo, con il direttore sanitario del presidio Giovanni Materia e il sindaco di Carate Brianza, Luca Veggian (Forza Italia) oltre al personale medico e infermieristico di reparto.

Le tre culle co-sleeping saranno donate al reparto Materno Infantile del nosocomio cittadino, una delle eccellenze della struttura ospedaliera in Lombardia e in Italia. Si tratta di piccoli lettini che agevolano la vicinanza dei neonati al letto delle mamme e simbolicamente saranno tre per rappresentare i tre decenni di attività del Cav di Besana, oggi presieduto da Gabriele Vergani.

Leggi anche:  Allarme bomba nella Metropolitana

La raccolta fondi per l’acquisto delle tre culle era iniziata nel 2018 e si è conclusa nei giorni scorsi permettendo appunto l’acquisto dei tre “lettini” speciali che saranno donati domani all’ospedale. Il Cav di Besana opera dal 1988 per rispondere ai bisogni di coppie o di donne sole che vivono una gravidanza difficile o inattesa. Il Centro raccoglie le esigenze e le richieste di ascolto dei cittadini di Verano, Carate, Renate, Veduggio, Briosco, Albiate e Triuggio.