Chi si lamenta del troppo rumore causato dai ragazzi e dagli animatori all’oratorio estivo può trovare pace… al cimitero.

Il don schietto e diretto come sempre

Schietto e diretto come nel suo stile, che i fedeli villasantesi hanno imparato a conoscere ed apprezzare fin dal suo arrivo in città. Il vulcanico don Alessandro Chiesa, responsabile della comunità pastorale «Madonna dell’Aiuto» che raggruppa le parrocchie di Villasanta, ha rimproverato coloro che si erano lamentati per il troppo chiasso durante il grest estivo che si è concluso la scorsa settimana.

E ha invitato i criticoni a trasferirsi in via Dei Mille, a Villasanta, luogo conosciuto da tutti perchè a poche decine di metri c’è il camposanto, un luogo di tranquillità e pace per eccellenza.

Polemiche nate su Facebook

Il sacerdote ha tirato le orecchie a coloro che avevano criticato il grest estivo domenica mattina, direttamente dal pulpito, poco prima della benedizione finale alla messa delle 11.

Evidentemente a don Alessandro non sono andate giù le polemiche che si sono create nei giorni scorsi sulla pagina Facebook «Sei di Villasanta se…», sulla quale alcuni cittadini villasantesi, residenti nella vicinanze dell’oratorio, si sono lamentati per le troppe urla provenienti dall’attività giocosa dei piccoli.

Leggi anche:  Topi alla scuola dell'infanzia di Villasanta, l'assessore Varisco rassicura i genitori

Critiche che non sono sfuggite al parroco, descritto da molti come un attento fruitore dei Social, soprattutto di Facebook e della pagina villasantese.

L’ARTICOLO INTEGRALE, CON L’INTERVENTO DEL SACERDOTE DURANTE LA MESSA, LO POTETE TROVARE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA DA STAMATTINA, MARTEDI’.