“La sicurezza è una nostra priorità”. Lo garantisce il vice sindaco di Veduggio Augusto Degli Agosti. Accanto al primo esempio concreto di quanto “predicato”: Francesco Sansone, il nuovo agente della Polizia locale pronto ad entrare in servizio con l’inizio del mese di novembre.
“Dopo un anno, finalmente abbiamo un agente. Mancato per così tanto tempo non certo per colpa nostra e arrivato grazie al concorso indetto dalla nostra Amministrazione” ha affermato, con una frecciata diretta ai predecessori.

Sicurezza: tanti gli obiettivi da raggiungere

Gli obiettivi che Degli Agosti vuole raggiungere sono numerosi. A breve sarà consegnata una nuova auto alla Polizia locale, ordinata dalla Giunta Molteni.
“La presenza sul territorio è fondamentale – ha proseguito – per il controllo dei parchi pubblici, oltre che per fermare il parcheggio selvaggio in diverse zone del paese. Lavoreremo sodo, in collaborazione con i carabinieri”.
A dicembre, si dovranno inoltre decidere le sorti della convenzione per la gestione associata del servizio di Polizia locale. Continuare con Renate e Cassago o voltare pagina, guardando altrove, a Briosco ad esempio?
“Stiamo valutando. E’ certo che in questi anni l’esperienza ha portato effetti positivi, ma non sono mancate nemmeno le criticità”.
Nel programma del vicesindaco non può poi di certo mancare il suo “pallino”: la videosorveglianza.
“Abbiamo dato incarico alla società che aveva installato il sistema di lettura targhe (era il 2012, ndr) di valutarne lo stato attuale. Vogliamo farlo ripartire. Abbiamo trovato le telecamere in condizioni di non efficienza ma comunque capaci di offrire alle forze dell’ordine elementi importanti per la buona riuscita di alcune brillanti operazioni”, ha concluso.

Leggi anche:  Venerdì a Monza arriva il viceministro all'Interno

Giro di vite contro gli “sporcaccioni”

Lotta, quindi, alla criminalità e all’inciviltà. Quest’ultima rappresentata anche da chi abbandona i rifiuti.

“Comportamenti che non saranno più tollerati – avverte l’assessore all’Ecologia Elisabetta Roncalli – Abbiamo tutte le intenzioni di trovare gli incivili e comminare loro le ammende previste dal regolamento, che possono arrivare fino a 300 euro. E’ stato inoltre chiesto a Gelsia (gestore del servizio di igiene urbana, ndr) di inviare gli ispettori per sostenerci in questa campagna contro chi non rispetta le regole”.