In arrivo giocattoli per i bimbi meno fortunati. Giovedì i Servizi sociali di Monza hanno preso in consegna i doni regalati in occasione della Befana del Cral per distribuirli.

In arrivo giocattoli

Un appuntamento con una tripla finalità quello organizzato dal Cral (il Circolo ricreativo aziendale lavoratori) di Monza domenica 6 gennaio per festeggiare l’Epifania. Da un lato, infatti, lo spettacolo che si è svolto al Binario 7 di via Turati è stato un momento di svago per bambini e adulti che hanno potuto assistere a una rappresentazione dell’«Orlando Furioso». Dall’altro lato, però, l’evento è stato solidale. L’intera festa è servita per sostenere l’associazione «Zorzi» che si occupa di promuovere progetti di ricerca in ambito neurologico in accordo con l’«lstituto Carlo Besta» di Milano. Ma non solo. Alla “Befana del Cral” c’era stato tempo anche per parlare di bullismo e di contrasto a quello che si prefigura ormai come una vera e propria piaga sociale. Eppure c’è un terzo elemento che compone la ricetta sempre vincente di questo spettacolo. In occasione dell’evento, infatti, sono stati raccolti dei giochi. Gli stessi, poi, sono stati donati ai Servizi sociali del Comune di Monza – che ha patrocinato l’iniziativa – per distribuirli successivamente ai bimbi meno fortunati del capoluogo brianzolo. Lo show era iniziato poco dopo le 16. I figuranti – i protagonisti della rappresentazione teatrale – si erano presentati in piazza Roma nel cuore dela città di Teodolinda. Avevano imbracciato chitarre e tamburi per coinvolgere turisti e monzesi, per poi partire alla volta del Binario 7 attraversando in corteo il centro storico della città di Teodolinda.