In due anni a Desio spesi 64 milioni di euro per il gioco d’azzardo. La preoccupante segnalazione viene dal Movimento 5 Stelle, un tema particolarmente spinoso che già qualche mese fa aveva spinto il gruppo consiliare a sollecitare il sindaco ad effettuare interventi per evitare che il fenomeno dilaghi in modo incontrollabile. Intanto sono arrivati anche i dati sulla consistenza effettiva delle giocate.

Il Movimento 5 Stelle: “Numeri preoccupanti”

«Abbiamo chiesto all’Agenzia dei Monopoli di conoscere l’entità del danno del gioco d’azzardo nella nostra città – fa presente il capogruppo consiliare, Sara Montrasio – Nel 2015 i desiani hanno speso 31 milioni di euro, cifra che nel 2016 è aumentata fino a 33 milioni e mezzo. Il gioco d’azzardo premia una minoranza ma fa pagare il conto a tutti».  In aumento le somme che finiscono per essere assorbite dal gioco d’ azzardo, e questo preoccupa.

Soluzioni insufficienti

«Le soluzioni che l’Amministrazione ha adottato finora appaiono quindi largamente insufficienti o inefficaci – proseguono i grillini – Occorre una presa di posizione molto più decisa. Tempo fa in Consiglio comunale abbiamo chiesto al sindaco di intervenire con una nuova ordinanza, visto che molti comuni hanno reso più restrittivi gli orari di gioco e hanno vinto i conseguenti ricorsi al Tar.  Serve un segnale di cambiamento, sia a livello nazionale che locale».

Leggi anche:  Ucciso dalle Br: Lissone ricorda il maresciallo Valerio Renzi

SUL GIORNALE DI DESIO IN EDICOLA  IL SERVIZIO COMPLETO