La corale di Besana compie cinquant’anni. L’importante traguardo sarà festeggiato oggi, sabato 13 ottobre, alle 17, nella Basilica Romana Minore.

Da un’idea del maestro Angelo Morellini

Era la Pasqua del 1968 quando una Messa polifonica di don Stefano Varnavà, “I canti della Gloria”, moderna e coinvolgente, entusiasmò a tal punto Angelo Morellini da far nascere in lui l’idea di eseguirla anche a Besana, con organo e chitarra. Inizia così la storia della corale Santa Croce.
Sono passati cinquant’anni da allora, i cantori si sono evoluti artisticamente. Qualcuno di loro è rimasto dal 1968, a partire dalla bacchetta, il maestro Morellini. Altri si sono uniti cammin facendo, arrivando ad essere in tutto una trentina.

Compleanno in musica

Oggi, sabato 13 ottobre, durante l’Eucarestia delle 17 per la festa del Santo Crocifisso, i cantori saranno sull’altare della Basilica Romana Minore per festeggiare l’importante compleanno, insieme a degli amici speciali. I cori di Verano e Renate, l’orchestra Brianza Classica, oltre a Laura Marzadori, primo violino della Scala.
“Abbiamo scelto un gioiello di Mozart, la Messa dell’Incoronazione, perchè perfettamente corrispondente alle intenzioni dei diversi momenti della celebrazione”, ha spiegato Morellini che dieci anni fa, in occasione del quarantennale della corale, era stato insignito del titolo di Cavaliere di San Silvestro Papa per le mani dell’allora Arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi.
La Santa Croce ha deciso di citare una frase di Papa Francesco, dedicata all’opera mozartiana, per descrivere come meglio non poteva il potere della musica: «Ti porta a Dio», ha detto il Pontefice.
“E’ così – ha assicurato il maestro – Ha una doppia funzione: da una parte quella legata all’espressione artistica, dall’altra eleva l’animo”.
“Tra tutti i cantori, quelli di Besana così come di Verano e Renate, c’è un grande entusiasmo” ha concluso. “Quanto stiamo vivendo in questi giorni dimostra come si potrebbe vivere in un mondo migliore se all’interno delle piccole comunità si creasse maggiore armonia. Del resto sinfonia significa proprio questo: cantare insieme”.

Leggi anche:  Beppe Bergomi ad Arcore per presentare il suo libro "Bella Zio"

Un applauso dal sindaco

Un plauso alla straordinaria carriera della corale è arrivato anche dal sindaco Sergio Cazzaniga.
“Sabato, la bellezza dell’arte eleverà il nostro animo – ha concordato – Il mio grazie va alla Santa Croce che svolge un ruolo molto importante nella nostra comunità”.