Tutti in campo per Davide Astori. Nel fine settimana anche la Cornatese ha voluto celebrare la memoria del capitano della Fiorentina, scomparso tragicamente a 31 anni.

La morte e il ricordo

Un decesso che ha colpito nel vivo non solo il mondo del calcio professionistico, ma anche quello dilettantistico. In particolare il territorio bergamasco, ossia quello dove Astori, originario di San Giovanni Bianco, aveva dato i primi calci al pallone. Proprio per questo motivo alcune società orobiche hanno chiesto alla Delegazione di poter far indossare al proprio capitano la maglia numero 13, quella vestita dall’ex giocatore della Nazionale e ritirata per sempre da Fiorentina e Cagliari.

La Cornatese

«Pur essendo in Provincia di Monza, noi siamo molto vicini a diverse realtà bergamasche – ha spiegato il vicepresidente gialloverde Franco Arlati – Con loro abbiamo diversi contatti e abbiamo deciso di sposare con entusiasmo la loro proposta». Per questo motivo tutte e sedici le compagini gialloverdi, Prima squadra compresa, hanno affidato al loro capitano la maglia numero 13.

Leggi anche:  Allarme legionella, nei Comuni è giro di vite sui controlli

L’articolo completo e le foto del match in edicola oggi con il Giornale di Vimercate, sfogliabile anche online su pc, tablet e smartphone.