La metro a Milano si paga anche con lo smartphone. Contacless: il sistema è in grado di calcolare la tariffa più vantaggiosa per il passeggero: ecco come.

La metro a Milano si paga con lo smartphone.

Milano si conferma come una città innovativa sotto ogni punto di vista: dimostrando di essere all’avanguardia sotto il profilo della digitalizzazione. Come spiega il GiornaledeiNavigli.it  è infatti la prima in Italia dove è possibile viaggiare con il metodo contactless. Il sistema, che trasforma e migliora il servizio del trasporto pubblico, è attivo già da qualche mese e permette di utilizzare la metropolitana in modo facile e veloce, oltre che sicuro, pagando direttamente con la carta bancaria o dispositivi come orologio e smartphone su cui è stata abilitata.

Come funziona il contactless

Le carte con il simbolo del contactless, aderenti ai circuiti Mastercard, Visa, Maestro e VPay, idonee a questo tipo di pagamento, possono essere usate in alternativa al tradizionale biglietto: in tutte le stazioni delle linee metropolitane è stato installato infatti un lettore di colore arancione e, senza alcuna operazione aggiuntiva, basta avvicinare la carta al tornello per ogni viaggio sia in ingresso sia in uscita, in quanto la mancata convalida in uscita determinerebbe l’applicazione della tariffa massima.

Leggi anche:  Chiusura Linate dal 27 luglio, ecco cosa succede

Il viaggio dovrà sempre iniziare in metropolitana

Il sistema, in base alla stazione di entrata e uscita, calcola automaticamente il costo del biglietto, addebitando il prezzo più conveniente anche per i biglietti giornalieri e per le tratte extraurbane. È possibile viaggiare con questo sistema anche sui mezzi di superficie, ma è necessario che il percorso inizi in metropolitana: poi si può proseguire anche sui mezzi di superficie fino alla validità oraria del biglietto. Sono esclusi dal pagamento contactless i servizi di altri gestori come quelli di Trenord, ivi compreso il Passante Ferroviario.

Sicurezza della transazione

Per quanto riguarda i controlli da parte del personale addetto, basta presentare la carta utilizzata per la convalida. La sicurezza è garantita dal fatto che nessun dato relativo alle carte bancarie viene memorizzato da Atm. Infine, non è obbligatorio registrarsi al sito dell’azienda di trasporti per utilizzare la contactless, però facendolo e accedendo all’area riservata, è possibile verificare i propri addebiti.

Per ulteriori informazioni sul servizio, visitate il sito ufficiale dell’Atm: www.atm.it