Tanti auguri all’istituto Montessori di Sulbiate. Questa mattina alle scuole del paese i bambini delle scuole elementari e medie, insieme ai loro docenti e agli esponenti dell’Amministrazione comunale, hanno festeggiato il decimo compleanno della scuola.

Presenti alla cerimonia che ricorda i dieci anni della costruzione il primio cittadino Carla Della Torre, l’assessore alla Pubblica Istruzione Valery Bertolini e l’assessore al Bilancio Elena Zoia, oltre al dirigente scolastico e al corpo docenti.

Festa con la torta

Una festa durata oltre un’ora, dove non sono mancati gli  interventi delle autorità, una canzone cantata dai ragazzi della scuola elementare e il taglio della torta. Ma che è proseguita anche con i ragazzi della scuola media.

“Merito delle Amministrazioni precedenti che hanno guardato avanti sulla struttura ma una bella scatola deve contenere un bel regalo – hanno sottolineato gli amministratori sulbiatesi durante la festa di compleanno  –  Siamo certi della professionalità dei docenti che deve però incontrare la buona volontà dei ragazzi la loro voglia di imparare e di mettersi in gioco. L’istruzione é la base per diventare degli adulti attivi e partecipi. Se si cresce in un ambiente stimolante, siete portatori di sani valori. L’augurio è che le amicizie che nascono tra questi banchi siano insieme alle famiglie i punti di forza per ognuno di voi”.

Le foto della mattinata

Le immagini dell’inaugurazione del 6 settembre 2008

La scuola di via IV Novembre venne inaugurata il 6 settembre del 2008 alla presenza dell’allora primo cittadino Maurizio Stucchi e dell’allora Amministrazione comunale.

Ecco l’articolo pubblicato sul Giornale di Vimercate di martedì 9 settembre 2008

Di seguito l’articolo integrale pubblicato sul Giornale di Vimercate di martedì 9 settembre 2008, nel quale potrete trovare il resoconto di una giornata che rimarrà nella storia del paese.

“Sabato mattina c’era gran fermento in paese, per un momento davvero storico, l’inaugurazione della nuova scuola di via IV Novembre. Una cosa che non si fa tutti i giorni. Lo ha ricordato anche il sindaco, Maurizio Stucchi. L’ultima volta è stato nel 1970, con quella vecchia e ormai inadatta di via De Amicis, che ora sarà demolita per lasciare posto a un comparto residenziale. Dal Dicastero della pubblica Istruzione venerdì era giunto un comunicato circa l’impossibilità di Maria Stella Gelmini ad intervenire alla cerimonia, come invece precedentemente promesso, per «impegni ministeriali». Ma un suo portavoce, il consigliere provinciale Max Bruschi, ha promesso che il ministro verrà più avanti, appena sarà possibile (all’intitolazione?). Il tempo ha risparmiato il taglio del nastro. Il nuovo edificio era bardato a festa, pieno di tricolori alle finestre e lungo la palizzata. Sul piazzale antistante l’ingresso erano schierato in bell’ordine i ragazzi che lo animeranno, tutti con una maglietta uguale, celebrativa dell’evento: gialla quelli della primaria, blu quelli delle medie. C’era il corpo civico di Vimercate, la Protezione civile Rio Vallone, il picchetto d’onore della Polizia locale. Il drappello delle autorità è arrivato in corteo dal Municipio con tanto di gonfalone. C’erano, oltre al sindaco, Maurizio Stucchi, i parlamentari di collegio, Lino Duilio, del Pd e Paolo Grimoldi, della Lega Nord. C’era l’assessore provinciale Luigi Ponti, i consiglieri provinciali Bruschi (Pdl) e Vittorio Arrigoni (Pd), il vicario episcopale per la zona di Varese, ma di origini sulbiatesi, monsignor Luigi Stucchi, Ivo Radaelli, il figlio del progettista della scuola, Fabiano. Un messaggio è giunto anche dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni”.