E’ stata la sirena dei suoi pompieri a salutare per l’ultima volta monsignor Paul Vieira, vescovo del Benin scomparso lo scorso 21 marzo all’età di 69 anni.

Ieri pomeriggio, mercoledì, in tantissimi hanno partecipato ai funerali celebrati in chiesa prepositurale a Carate Brianza alla presenza di molti sacerdoti. E’ stato monsignor Roberto Busti, già vescovo di Mantova, a pronunciare l’omelia. Al rito funebre sono intervenute diverse autorità, fra le quali il console e l’ambasciatore del Benin, lo stato africano dove don Paolo era stato nominato vescovo nel 1995. C”erano i volontari dei Vigili del fuoco del distaccamento di via Solferino  in divisa per i quali il vescovo del Benin era stato come un fratello. Diverse le iniziative messe in campo dai pompieri di Carate per sostenere la sua missione e i bisogni delle popolazioni povere di Djougou.

Proprio la sirena dei pompieri ha accompagnato l’ultimo viaggio di monsignor Vieira. All’uscita del feretro dalla chiesa i lampeggianti dei mezzi del volontari dei Vigili del fuoco hanno risuonato come in un abbraccio speciale a un uomo di Chiesa che tutti consideravano speciale.

 

Il programma dei funerali in Benin

Le spoglie di don Paolo sono poi partite per il Benin dove saranno celebrate le solenni esequie. Sabato 30 marzo alle ore 7 è previsto l’arrivo del feretro all’aeroporto di Cotonou. Alle 9 sarà celebrata la Messa nella chiesa di San Michele a Cotonou. Don Paolo sarà poi trasportato ad Agouè, paese natale del papà dove nel pomeriggio sarà officiata un’altra Messa prima della partenza della salma per la cattedrale di Lokossa dove si terrà la veglia funebre in suo onore. Domenica monsingor Vieira sarà salutato a Djougou dove rimarrà fino a mercoledì 3 aprile quando alle 10 del mattino allo stadio saranno officiati i funerali solenni celebrati da Brian Udaigwe, Nunzio Apostolico in Benin prima della inumazione della salma nella cattedrale di Djougou.

Leggi anche:  Nuovi treni per servizio ferroviario regionale, consegnato il primo Caravaggio FOTO

Nominato Vescovo da Giovanni Paolo II

Nato il 17 luglio 1949, il vescovo Paul Kouassivi Vieira era stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1975 da Papa Paolo VI a Roma. Dopo aver servito il cardinale Bernardin Gantin a Roma come segretario, è tornato in Benin per occuparsi della gestione dei seminari di San Giuseppe, Adjatokpa e San Gallo di Ouidah. Dopo questa esperienza, fu nominato Vescovo di Djougou da Giovanni Paolo II il 28 giugno 1995 e incoronato il 1 ottobre 1995 da Sua Eminenza Bernardin Gantin a Djougou.