Giornata di festeggiamenti giovedì scorso per l’Arcivescovo di Milano Mario Delpini e don Camillo Casati che hanno festeggiato 44 anni di sacerdozio a Roncello.

La messa in occasione dell’anniversario

Giornata importante il 7 giugno per i sacerdoti ordinati nel 1975 che venerdì scorso si sono ritrovati a Roncello con l’arcivescovo Mario Delpini a festeggiare il 44esimo anniversario di Ordinazione sacerdotale.
Erano presenti 35 sacerdoti confratelli e ospiti di don Camillo Casati e alle 11 è iniziata la solenne concelebrazione con la processione che ha attraversato piazza Sant’Ambrogio animata dagli evviva dei piccoli della Scuola dell’Infanzia parrocchiale che accolgono i concelebranti e l’Arcivescovo, commossi e contenti di questa simpatica sorpresa.

Gli anni degli studi

Un gruppo di bambini con dei piccoli cartelli ha fatto gli auguri a Don Camillo e all’arcivescovo presente per l’occasione insieme al suo ex compagno di banco ai tempi del seminario. Don Camillo ha infatti affiancato Delpini negli anni degli studi religiosi ed è stato ordinato insieme all’attuale Arcivescovo mantenendo sempre viva l’amicizia nel corso degli anni. Poi la Santa Messa con la bella omelia dall’arcivescovo che ha puntato su tre domande: perché a volte sono triste? Perché sono contento? Come svolgo la mia missione dopo più di 40anni di sacerdozio? In prima fila in chiesa erano presenti tutti i sacerdoti che hanno concluso la messa con una foto di gruppo insieme al padrone di casa don Camillo e l’arcivescovo Mario Delpini.

Leggi anche:  La Movida scalda Veduggio: si balla al centro sportivo

Martedì in edicola con il Giornale di Vimercate l’intervista completa, sfogliabile anche online su pc tablet e smartphone.