Dopo una lunga e sentita assenza, sono finalmente tornate nella loro casa le storiche campane della chiesa di Calò. Oggi, martedì 2 ottobre, gli ottoni sono stati  installati nuovamente nel campanile della frazione di Besana.

Le campane tornano a casa

Si era fatta sentire in questi mesi la mancanza delle cinque maestose campane del campanile di Calò che, lo scorso febbraio, avevano abbandonato temporaneamente la loro usuale postazione, attraverso una spettacolare operazione di prelievo dalla cima del campanile a 34 metri di altezza (ricordiamo che la campana più pesante arriva a toccare i 22 quintali), dirette verso Seregno. Con 120 anni di fedele servizio alle spalle, i cinque giganti erano stati affidati a mani esperte che nei mesi successivi avevano eseguito un grande lavoro di restauro, dietro il nulla osta della Sovraintendenza: nuovi supporti e un giro di tre quarti del batacchio rappresentano i maggiori lavori che sono stati realizzati. Partecipazione attiva da parte dei caloresi, a cui era stato chiesto aiuto per coprire la spesa di restaurazione non indifferente.
Le campane, più belle che mai, erano tornate a Calò a luglio per essere temporaneamente esposte all’oratorio San Luigi, in occasione della patronale, in modo da dare la possibilità a tutti i fedeli di vederle da vicino nella loro magnificenza. Oggi, sono tornate a guardare la frazione dall’alto. .