Un numero verde unico, 800.127.988, per le sezioni della Croce Bianca di Cesano, Seveso, Giussano, Biassono e Mariano Comense.

Attivo da lunedì, ventiquattro ore su ventiquattro

Attivo da lunedì, ventiquattro ore su ventiquattro, sette giorni su sette, consentirà di chiedere alle cinque consorelle brianzole della Croce Bianca Milano un mezzo di trasporto e accompagnamento per visite mediche specialistiche, ricoveri e dimissioni, spostamenti da strutture ospedaliere o trasferimenti di lunga percorrenza.

“L’iniziativa nasce dalla solida intesa tra le nostre cinque sezioni – spiega il presidente delle tute arancioni cesanesi, Antonio Zardoni – e dalla volontà di offrire mezzi e personale per dare risposta a un bisogno del territorio e garantire una copertura sicura”. “Dopo un anno e mezzo di sperimentazione – spiega Paola Erba, presidente della sezione di Mariano – siamo pronti a dare piena operatività al progetto”. “Un numero verde unico riunisce cinque associazioni di volontariato presenti sul territorio brianzolo in media da oltre quarant’anni e profondamente radicate in esso”, commenta Matteo Ballabio, numero uno della Croce Bianca Giussano. Il progetto è stato presentato poco fa nella sede della Croce Bianca di Cesano. Presenti anche i presidenti della sezione di Seveso, Federico Villa, e di Biassono, Emanuela Riboldi.

Leggi anche:  Rapina e aggressione al centro profughi di via Pola a Giussano

I punti di forza

“Unendo le forze – sottolinea Zardoni – riusciamo a offrire un servizio a una tariffa agevolata rispetto a quella standard stabilita dalla Regione”. “Tra i punti di forza del nostro innovativo progetto – continua Erba – volontari animati da spirito di servizio e di solidarietà, tutti adeguatamente formati e addestrati”. Le cinque consorelle unite nel progetto possono contare su ventidue ambulanze, sette automobili, quindici mezzi per il trasporto di persone diversamente abili. Enorme il capitale umano: 855 volontari e 35 dipendenti.