Con l’arrivo del mese di maggio inizia, puntuale come ogni anno la «Primavera Peregallese». Scaldano i motori i volontari del Gruppo Sportivo Raselp Peregallo guidati dall’infaticabile presidente Angelo Viganò e quelli della parrocchia Annunciazione in vista della 41esima edizione della kermesse che abbraccia, per oltre un mese, eventi religiosi, sportivi, ricreativi e culturali.
I tornei di calcio (maschile e femminile), alla memoria di Giuliano Zanta e Stefania Fumagalli, hanno preso il via nei giorni scorsi, ma il via ufficiale alla kermesse sarà dato oggi, domenica pomeriggio, durante il triangolare di calcio organizzato in memoria di Vittorio Colombo.

Alle ore 19, prima dell’ultima partita del Memorial, ci sarà l’alzabandiera e l’accensione del tripode che darà il via alla manifestazione.

Il suo ricordo

Vittorio Colombo, volto noto negli ambienti oratoriani lesmesi,  ha dedicato tutta la sua vita al volontariato attivo in parrocchia.

Per oltre vent’anni è stato presidente dell’associazione oratoriana «Gernosport» di Gerno e tuttofare dell’oratorio San Carlo.

Poi, per problemi di salute, decise di abbandonare il gruppo e, nel 2011, si avvicinò alla “Raselp” di Peregallo, diventandone nel settembre del 2012 vicepresidente a seguito della prematura scomparsa di Giovanni Villa, 54enne ex dirigente del sodalizio peregallese.

Colombo, alla Raselp, ricopriva anche l’incarico di dirigente della squadra di calcio a 7 nella quale giocava anche il figlio Simone ed era un grande sportivo, tifosissimo del Milan.

Il ricordo per Nicola Iannone e Serafino Viganò

Il programma della Primavera Peregallese  prosegue con due memorial di calcio per bambini organizzati sabato 11 e domenica 12 maggio in memoria di Nicola Iannone, il volontario della Raselp scomparso qualche mese fa.

Leggi anche:  Biglietti d'auguri e addobbi con la creta in biblioteca a Lentate

 

 

 

Invece sabato 18 maggio, sempre in oratorio, ci sarà un quadrangolare di basket offerto dalla famiglia Viganò in memoria di Serafino Viganò. Durante queste serata ci sarà la possibilità di cenare in oratorio.
Non mancano anche momenti religiosi, infatti martedì 21 maggio è in programma un pellegrinaggio a piedi al Santuario della Madonna delle Grazie di Monza. Partenza dal piazzale dell’oratorio di Peregallo alle ore 19.

Domenica 26 maggio fuochi d’artificio in oratorio

Sabato 25 maggio, dalle ore 19, cena insieme in oratorio e serata musicale con il gruppo Folk «Saro Calandi». E come ogni anno il clou dei festeggiamenti è fissato per il 26 maggio. In programma la fiera mercato per le vie di Peregallo, giochi per bambini, caccia al tesoro, «Giochi senza frontiere per animali» e poi alla sera cena in oratorio, serata musicale con la «Zino’s band», estrazione della lotteria e grande spettacolo pirotecnico alle ore 23 in oratorio.

“Trappola mortale”

Infine chiuderà il mese di festa “Trappola mortale”, la rappresentazione teatrale a cura del gruppo “L’Acquario” di Peregallo che andrà in scena sabato 1° giugno nel salone Madre Teresa dell’oratorio.

“Anche per quest’anno proponiamo un programma ricco di eventi – ha sottolineato soddisfatto il presidente Viganò – Il mio grazie va a tutti gli sponsor che ci permettono di continuare nella tradizione iniziata più di 40 anni fa e agli infaticabili volontari. Vi aspettiamo per le nostre iniziative”.