Licenziamenti Canali, lunedì presidio di due ore a Sovico.

Licenziamenti Canali, presidio

Presidio di due ore davanti allo stabilimento della Canali a Sovico. Lunedì mattina 20 novembre – dalle 12,30 alle 14,30 – dipendenti e sindacati manifesteranno davanti all’azienda. La decisione fa seguito alla assemblea delle lavoratrici della divisione Eraclon Canali di Carate Brianza, che si è tenuta oggi, giovedì 16 novembre.

L’azienda non tratta: via alla mobilitazione

Dopo l’audizione in Regione e l’incontro al Ministero dello Sviluppo economico a Roma di martedì l’azienda non si è resa disponibile a riaprire la trattativa. La Canali ha confermato il licenziamento collettivo di 134 addette e la chiusura dello stabilimento. Le lavoratrici e i lavoratori, di fronte al rifiuto di attivare un tavolo sindacale per un confronto sul problema occupazionale, hanno pertanto deciso un percorso di mobilitazione e di lotta.

Volantinaggio davanti allo show room di Milano

Da qui la decisione di manifestare.  I sindacati Filctem Cgil e Femca Cisl hanno confermato anche un’altra iniziativa di mobilitazione con un volantinaggio da effettuarsi uno dei prossimi sabati davanti allo show room di Milano.

Leggi anche:  Carate, furibonda lite al capolinea del bus: un ferito