Lissone si è stretta attorno al suo campione Alberto Rivolta, ex difensore dell’Inter, stroncato domenica da un terriile male con cui lottava con tenacia e tanto coraggio da molti anni.  In tanti hanno affollato la chiesa Prepositurale per portare l’ultimo saluto e stringersi al dolore della moglie Patrizia e dei figli Alessandro e Filippo.

Il bianco feretro di Alberto Rivolta è passato tra gli applausi dei tanti amici, dei tanti giovani sportivi della Pro Lissone e di tutte le persone che lo hanno amato e non l’hanno mai abbandonato nemmeno nel buio della malattia, per iniziare il viaggio verso il riposo eterno.

Alle esequie hanno portato il loro cordoglio il sindaco Concetta Monguzzi  e gli assessori, tra cui  Renzo Perego, grande amico di famiglia.