Malore in Aula a Carate Brianza durante la discussione del bilancio di previsione: l’assessore ai Servizi sociali è stata soccorsa dal 118 e ricoverata in ospedale.

Si è accasciata ed è stata ricoverata in ospedale

L’assessore Cristina Camesasca (prima da sinistra) durante la presentazione della candidatura di Luca Veggian

L’assessore ai Servizi sociali Cristina Camesasca, 53 anni, è stata soccorsa ieri sera, martedì, durante la lunga seduta di Consiglio comunale. Era da poco trascorsa la mezzanotte nella sala di piazza Cesare Battisti quando Camesasca si è accasciata a terra colta da un improvviso malore. L’assessore si era appena alzata dalla poltrona durante la discussione del conto previsionale forse perché voleva uscire a prendere un po’ d’aria ma pochi secondi dopo è svenuta. Il primo a soccorrerla è stato il collega di Giunta, Alessandro Terraneo (Lega) che le sedeva accanto e che ne ha in qualche modo attutito la caduta.

Immediata è scattata poi la richiesta di intervento alla centrale operativa del 118 allertato dalla segretaria del Comune, Mariagrazia Macrì.

Camesasca – che alle ultime elezioni amministrative aveva appoggiato la candidatura a sindaco di Luca Veggian come capolista  delle nuova civica SiAmo Carate, in forza al centrodestra –  ha ripreso quasi subito conoscenza in attesa dell’arrivo dei soccorritori della Croce Bianca di Besana. All’origine dello svenimento pare ci sia stato un improvviso calo di pressione probabilmente dovuto allo stress. La seduta di martedì era iniziata alle ore 19. L’assessore – nominata lo scorso luglio dal sindaco come delegata ai Servizi sociali – è stata poi trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Desio in codice giallo.

Leggi anche:  Barlassina, frecciatine e qualche attacco nel faccia a faccia tra Galli e Pelucchi FOTO

La 53enne, che lavora come impiegata, è stata dimessa nella mattinata di oggi – mercoledì – dopo essere stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso e ad una Tac, che hanno escluso al momento per lei serie complicazioni. Dovrà però osservare un periodo di riposo.