Si è dimesso l’assessore allo Sport, alle Politiche giovanili e alla Protezione civile di Meda, Andrea Donadello.

Dimissioni dell’assessore “per motivi di lavoro”

Una notizia piombata come un fulmine a ciel sereno, con il resto della Giunta ignara di tutto. L’assessore, infatti, domenica 26 maggio ha partecipato alla festa dello sport, poi in settimana ha presentato le dimissioni. “Non c’è nessun problema all’interno della Giunta – ci ha tenuto subito a precisare – E’ stata una scelta sofferta, ma in questo momento il lavoro è la priorità”. Donadello, 27 anni, ingegnere informatico in una ditta di Cinisello Balsamo, ha infatti ottenuto un incarico di maggiore responsabilità, che non riesce a conciliare con gli impegni da assessore: “Ho intrapreso un percorso professionale che richiede molto più impegno – aggiunge – La politica è la mia passione, ma fare entrambe le cose mi risultava difficile”.

Le deleghe per ora in capo al sindaco

E riguardo alla sua partecipazione alla festa dello sport: “E’ la conclusione del percorso avviato quest’anno, con tanti altri progetti. Gli impegni si onorano e ho voluto essere presente fino all’ultimo. Ovviamente non è stata una scelta fatta a cuor leggero. Ringrazio il sindaco, gli assessori e tutti i consiglieri, con cui ho sempre avuto un ottimo rapporto di collaborazione”. Per il momento le due deleghe rimarranno in capo al sindaco, in attesa di scegliere il successore.