Mezzi di soccorso e pedaggio autostradale: Capitanio accusa di fake news anche Mentana. “Diffusa la fake news secondo cui le ambulanze non pagherebbero il pedaggio autostradale già da tempo. Non è così.”

Mezzi di soccorso e pedaggio

“Purtroppo nelle ultime ore moltissimi opinionisti improvvisati, ma anche giornali importanti come Open di Enrico Mentana, hanno diffuso la fake news secondo cui le ambulanze non pagherebbero il pedaggio autostradale già da tempo. Non è così. La svolta è arrivata solo grazie ai due ordini del giorno della Lega, approvati alla Camera il 31 ottobre e il 29 dicembre scorso, che hanno impegnato il Governo in tal senso e fatto in modo che il Mit stabilisse definitivamente lo scorso 3 giugno, con un’apposita circolare, la gratuità dei servizi di 118, trasporto organi e sangue, dializzati, persone con disabilità, pazienti oncologici, neonati. Purtroppo in tante regioni ci sono ancora zone grigie, ma interverremo con la Riforma del Codice della strada”.

Leggi anche:  Capitanio: "Il ministro Locatelli disponibile a visitare la casa di risposo di Besana"

Sono le parole del deputato della Lega, il concorezzese Massimiliano Capitanio, componente della Commissione Trasporti di Montecitorio. Solo pochi giorni fa lo stesso Capitanio aveva diffuso, con soddisfazione, la notizia che il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti aveva inviato la circolare a tutte le concessionarie autostradali per porre fine al pedaggio autostradale per servizi del 118, trasporto organi e sangue, trasporto neonatale e pazienti oncologici e molte altre attività nell’ambito del servizio SSN o similari.

Nelle ultime ore la notizia è stata ripresa anche dalla stampa nazionale e, secondo Capitanio, da alcuni travisata. Il deputato ha voluto così intervenire e spiegare dettagliatamente cosa cambia con questa nuova circolare: