Milano-Meda: prosegue l’operazione “Ponti sicuri”. Nella notte tra mercoledì e giovedì prove di carico a Varedo.

Milano-Meda, prosegue l’operazione “Ponti sicuri”

A conclusione delle indagini sui materiali svolte sui ponti della SP ex SS n. 35 Milano-Meda di via Bertacciola, via Pastrengo e viale Brianza, avviate a novembre, è stata programmata l’ultima attività sul cavalcavia di via Pastrengo a Varedo. Nella notte compresa tra mercoledì 18 e giovedì 19 dicembre (salvo maltempo) è prevista una prova di carico.

Saranno cioè posizionate aste telescopiche con trasduttori di spostamento all’intradosso del ponte (su ambo le campate), saranno collegati cavi con strumentazione di rilevo Pc remota (a tavolino) per registrare il passaggio dei mezzi pesanti (6 camion) in numero crescente per volta, con ingressi/uscite successive dalle campate per verificare tempi di ritorno della struttura.

I risultati della prova saranno elaborati nei giorni successivi e consentiranno di rilasciare un certificato di idoneità statica all’uso del cavalcavia, con indicazione dei carichi massimi ammissibili per il manufatto.

“L’obiettivo delle Provincia è garantire la sicurezza dei ponti”

“Garantire la sicurezza dei ponti lungo la Milano – Meda guardano già al futuro: questi sono gli obiettivi di questa tornata di indagini che si concluderà con una prova di carico sul cavalcavia di Varedo. Tutte le informazioni acquisite saranno fondamentali non solo per programmare gli interventi di manutenzione ma, soprattutto, per predisporre i progetti di risanamento complessivo da attuare grazie ai contributi assicurati da Regione Lombardia nell’ambito delle due convenzioni sottoscritte nell’estate 2019. In particolare, ricordo che il ponte di Via Pastrengo è escluso dai lavori della futura tratta B2 di Pedemontana, e rimarrà di competenza provinciale. Per la riqualificazione di questo manufatto contiamo sul milione e 800mila euro che la Regione ha assegnato comprendendo anche i cavalcavia di via Bertacciola a Bovisio, via Manzoni a Binzago e via Tre Venezie a Meda”. ha sottolineato il presidente della Provincia Luca Santambrogio.

Leggi anche:  A Desio #LaCittàInvisibile, concorso fotografico dedicato ai giovani dai 16 ai 35 anni

Le operazioni saranno eseguite dalla società Teknoprogetti Engineering srl di Vimercate, mentre la segnaletica necessaria per chiusure e deviazioni verrà posata da Segnalcoop Società Cooperativa.

Tutte le attività saranno coordinate dai tecnici provinciali, in collaborazione con la Polizia provinciale, che garantirà la sorveglianza e la gestione del traffico nelle ore di chiusura dei tratti interessati.

Le chiusure previste sulla Milano-Meda

Dalle ore 22 di mercoledì 18 dicembre verranno chiuse le carreggiate ascendente e discendente tra gli svincoli Bovisio/Varedo, con uscite obbligatorie agli svincoli n. 7 e 8 e verrà interdetto al traffico il tratto di via Pastrengo, corrispondente al cavalcavia posto a superamento della SP ex SS n. 35, per consentire il posizionamento degli autocarri carichi necessari ad eseguire la prova.

In caso di maltempo la prova di carico potrebbe essere rinviata alla notte di giovedì 19 su venerdì 20. Se le condizioni avverse dovessero protrarsi, si dovrà attendere la notte che assicurerà condizioni meteorologiche idonee.

TORNA ALLA HOME