Nel 2007 distribuiva preservativi gratis a Monza ora è candidato in Umbria. E’ Giuseppe Cirillo, il Dr. Seduction, in corsa per la carica di governatore nel Partito delle buone maniere.

Nel 2007 distribuiva preservativi gratis

Qui e nella foto in alto Giuseppe Cirillo nel 2007, in occasione della campagna elettorale per le elezioni a sindaco di Monza, poi vinte da Marco Mariani

Nel 2007 a Monza distribuiva preservativi gratis e fu promotore e autore di una campagna elettorale “sopra le righe” con la sua lista “Preservativi gratis”. Neanche regalando condom comunque riuscì a raccogliere molti consensi, tanto che arrivò quinto su sei candidati (peggio di lui fece Marco Stefani del Partito umanista) con 68 voti contro i 37.615 del leghista Marco Mariani, oggi consigliere regionale, che venne eletto sindaco.

Come Mariani, insomma, anche Cirillo a distanza di tempo ambisce a un posto in Consiglio regionale. Lui, psicologo e sessuologo originario di Caserta, 67 anni, sposato e padre di tre figli che da ben 18 anni si candida… in giro per l’Italia. Ha iniziato infatti nel 2001 proponendosi alla Camera con le liste del Partito radicale. Successivamente diede vita al partito “Preservativi gratis” con cui si presentò anche a Monza. Nel frattempo aveva fondato la “Scuola di corteggiamento” che è tuttora attiva. Perché non si fa chiamare Dr. Seduction per vezzo ma perché grande seduttore. Già una quindicina di anni fa assicurava di aver conquistato 268 donne, famose e meno famose. Tutte conquiste registrate in un apposito registro. Oggi sicuramente questo numero sarà lievitato. L’attività di corteggiamento, che richiede tempo, non gli ha però impedito di continuare a interessarsi di politica. Lo scorso anno infatti si è candidato in due Collegi della Campania per un posto in Parlamento. Prima che entrasse in vigore la Legge Delrio aveva corso anche per un posto nell’Amministrazione provinciale di Caserta. Sempre senza grande fortuna ma sempre facendosi notare.

Leggi anche:  Capitanio accosta la piazza contro Salvini agli assassini di Marco Biagi, l'ira del Pd

Oggi guida il Partito delle buone maniere

Giuseppe Cirillo impegnato nella campagna elettorale in Umbria

Oggi si è candidato alle elezioni in Umbria con l’obiettivo di portare la galanteria in politica. Il simbolo della lista Partito delle buone maniere ha fondo rosa e azzurro, una mano che stringe un fiore e la scritta “Dispositivi anti-molestie”. Per parlare della sua la lista si era presentato con un abito da sposa e un cartello con la scritta “Oggi sposiamo le buone maniere”.

Sono otto gli aspiranti governatori

Stasera o domattina i monzesi guarderanno presumibilmente con qualche curiosità ai risultati delle elezioni in Umbria per verificare se questa volta il Dr. Seduction avrà successo. Sono otto i candidati in lizza. Per il centrodestra corre Donatella Tesei, per il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle, per la prima volta insieme, Vincenzo Bianconi, poi oltre a Cirillo sono candidati:   Claudio Ricci (sostenuto da 3 liste civiche: Ricci presidente, Italia civica e Proposta Umbria), Emiliano Camuzzi (Partito comunista italiano e Potere al popolo), Rossano Rubicondi (Partito comunista), Martina Carletti (Riconquistare l’Italia) e Antonio Pappalardo (Gilet arancioni). Il test ha assunto anche un’importante  valenza nazionale dopo la caduta del primo Governo Conte e la nascita del secondo Governo Conte . Per i monzesi e brianzoli appassionati di politica che stasera e stanotte seguiranno con attenzione lo spoglio elettorale c’è un motivo di curiosità in più. Come si piazzerà il Dr. Seduction?

TORNA ALLA HOME