Arriva “Nemo”, il parco giochi “oltre le barriere”.

L’intervento

Sorgerà a breve, all’angolo tra via Donizetti e via Clementi, in un’area pubblica di 1817 metri quadrati il primo parco giochi in città ad essere ideato e progettato come luogo interamente accessibile. Ispirato al pesciolino “Nemo” protagonista del celebre film della Pixar, nato con una pinna atrofica – il parco è pensato per tutti i bimbi che potranno giocare insieme in piena libertà, divertirsi e dare sfogo alla loro fantasia. “Perché nel gioco – spiegano i promotori del progetto che preferiscono però rimanere anonimi – le differenze non esistono”.

Collaborazione pubblico-privato

L’intervento è inserito in un progetto di edilizia residenziale per il quale l’Amministrazione, nell’ambito di un’apposita convenzione, ha chiesto al privato di progettare e realizzare questa speciale opera a titolo gratuito per la città. “Lo considero un gesto di grande attenzione e di profonda sensibilità che spero costituisca una best practice di riferimento da seguire nella nostra città”, commenta l’assessore al Territorio, Martina Sassoli.

Leggi anche:  Giussano, approvato il bilancio. Polemiche in Consiglio

Verde e giochi

La zona ludica, inserita in un parco verde di aceri, faggi e tigli, sarà realizzata con giochi a molla, giostra girotondo, altalene e una torretta con rampe e scivoli e pavimentata con caucciù riciclato, un materiale idoneo anche all’assorbimento degli urti. L’inizio lavori del parco “Nemo” è stimato per la fine del 2019.