“L’alta pressione continua a farla da padrona e continuerà a farlo almeno fino a fine mese”. Ad assicurarlo è l’esperto meteo Christian Brambilla che  annuncia  quello che sta per iniziare sarà un week end di sole senza nubi all’orizzonte in tutta la Lombardia.

Uno dei mesi di marzo meno piovosi di sempre

“Scordatevi nuvole e pioggia fino al 31 marzo” aggiunge Brambilla. “Probabilmente sarà uno dei mesi di marzo  meno piovosi di sempre”. Sicuramente una bella notizia per chi ha in programma scampagnate e gite fuori porta, ma al tempo stesso una “mazzata” sul fronte dell’allarme siccità che sta creando problemi all’agricoltura e che sta riducendo i laghi lombardi, a partire dal Lario, in condizioni davvero critiche.
LEGGI ANCHE La primavera inizia all’insegna della siccità: Lario sempre più in crisi

Ecco le previsioni meteo nel dettaglio e le temperature

Durante la giornata soleggiata di oggi, venerdì 22 marzo 2019 si raggiungeranno temperature massime di 18/20 gradi. Domani sarà un sabato soleggiato o poco nuvoloso. La colonnina di mercurio toccherà i 3/5 gradi di minima e i 20/21 di massima. Sole anche domenica con temperature in rialzo: 4/6 gradi di minima e  max 21/23 gradi di massima.

Leggi anche:  Da martedì stop al grande caldo PREVISIONI METEO

Freddo la prossima settimana

“Nella prossima settimana una irruzione artica di vaste dimensioni interesserà gran parte dell’Europa centro-orientale, dove si tornerà in inverno con tracollo delle temperature e rovesci di neve a quote basse se non in pianura.” – spiega poi Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com – Parte dell’aria fredda dovrebbe raggiungere anche l’Italia innescando qualche rovescio o temporale sul Nordest entro lunedì sera, in estensione anche al Centrosud tra martedì e mercoledì con interessamento soprattutto dei versanti adriatici. Non si escludono locali grandinate e colpi di vento. Il tutto verrà accompagnato dal rinforzo dei venti di grecale e tramontana, con sensibile calo delle temperature, anche di 8-10°C sui versanti orientali della Penisola. Sarà infatti possibile il ritorno della neve a tratti fin sotto i 1000-1200m.”