Novità importanti per la raccolta differenziata a Besana: ecco cosa cambia dal 21 gennaio. Il secco verrà raccolto in un nuovo sacco blu munito di chip elettronico e codice abbinato personale.

Novità importanti per la raccolta differenziata a Besana

Novità importanti nel 2019 per la raccolta rifiuti nel comune di Besana Brianza. Come fa sapere l’amministrazione comunale a partire dal 21 gennaio saranno introdotte importanti novità che riguardano la raccolta differenziata sul territorio.
Una piccola “rivoluzione” che comporterà alcune modifiche alle normali abitudini.

La novità più importante riguarda l’introduzione del sacco blu. Il rifiuto secco indifferenziato sarà infatti raccolto nei nuovi sacchi di colore blu, dotati di uno speciale chip elettronico (tag) con un codice abbinato che sarà personale e differente da quello di un’altra persona o famiglia.

Orari e date per il ritiro dei nuovi sacchi

I nuovi sacchi vengono distribuiti gratuitamente a partire da oggi, mercoledì 2 gennaio, e fino a sabato 19 gennaio presso la Baita degli Alpini in via Ferrario 12 con i seguenti orari:

Da lunedì a venerdì:
8.30-12.30 e 15.00-19.00
sabato: 8.30-13.30
(escluse domeniche e festivi)

Dal 19 gennaio in poi sarà possibile rifornirsi dei sacchi  nei nuovi distributori automatici che saranno installati sul territorio comunale.

Cosa serve per il ritiro dei sacchi blu

I cittadini intestatari della TARI, al momento del ritiro, dovranno presentare la Tessera Sanitaria (CRS o CNS), le aziende il Codice Fiscale o la Partita IVA. Per le utenze NON domestiche, all’atto del ritiro verrà assegnata una card per i successivi accessi ai distributori automatici che saranno installati sul territorio.

Per chi non potesse presentarsi personalmente è possibile anche delegare un’altra persona al ritiro con delega scritta del titolare della Tari, tessera sanitaria in originale (per le utenze domestiche), codice fiscale o partita Iva per le utenze non domestiche.

Le nuove utenze dovranno presentare necessariamente il modulo di avvenuta iscrizione alla TARI.

Nuovo calendario di raccolta

Tutte le raccolte avranno frequenza di ritiro settimanale tranne l’umido, che rimane bisettimanale (insieme al sacco arancione). Al momento del ritiro dei sacchi, sarà consegnata una pratica guida con la cartina di Besana in Brianza e il nuovo calendario
di raccolta.
Il territorio mantiene la suddivisione in tre zone: una volta individuata la propria, è possibile prendere nota delle nuove frequenze di raccolta dei rifiuti.

Leggi anche:  Salametto Dolce ritirato dal mercato per contaminazione microbiologica

Sacco arancio e raccolta del verde

Insieme al sacco blu sarà attivo dal 21 gennaio anche il servizio gratuito di raccolta domiciliare per le utenze domestiche di pannolini, pannoloni e tessili sanitari tramite un nuovo sacco, di colore arancione, non conteggiato nel sistema RFID. Per averlo, è sufficiente compilare il Modulo di attivazione del servizio disponibile sul sito internet del Comune o di Gelsia Ambiente e consegnarlo durante la distribuzione dei sacchi.

E’ possibile sottoscrivere con Gelsia Ambiente un contratto di abbonamento annuale per il ritiro del verde a domicilio. Maggiori informazioni su www.gelsiambiente.it

Domande e risposte

Ovviamente come ogni cambiamento comporterà un primo periodo di rodaggio. L’amministrazione comunale, in collaborazione con Gelsia Ambiente, ha pensato bene quindi di rispondere già alle principali domande che potrebbero porsi molti cittadini.

Si potranno utilizzare altri sacchi per la raccolta del secco?
“No, a partire dal 21 Gennaio 2019 dovranno essere esposti e saranno ritirati solo i sacchi blu muniti di tag RFID. Ricorda di iniziare ad utilizzare e riempire il nuovo sacco blu nella/e settimana/e prima della data
di inizio della nuova raccolta.”

Come avviene la misurazione del nuovo sacco blu?
“I sacchi prodotti da ogni utente saranno CONTATI (non verranno pesati).”

Cambieranno le modalità di differenziazione dei rifiuti?
“No, la differenziazione dei rifiuti rimane la stessa (secco – umido – vetro – carta e cartone – plastica e lattine), cambierà il calendario di ritiro e ci sarà la possibilità di attivare la raccolta dedicata dei pannolini, pannoloni e tessili sanitari con il sacco arancione.”

Quando finiscono i sacchi, dove si possono prendere?
“Sarà possibile ritirare i sacchi utilizzando i distributori automatici installati sul territorio, con la propria CRS, CNS o con la card (per le utenze non domestiche).”