Nuovi contatori dell’acqua a Sovico, Ceriano Laghetto e Carnate. Prosegue, da parte di BrianzAcque, la sostituzione gratuita di tutti i 160 mila contatori dell’acqua di Monza e Brianza.

Nuovi contatori dell’acqua

E’ in piena fase di svolgimento la campagna di BrianzAcque per la sostituzione dell’intero parco contatori dell’acqua potabile, circa 160 mila nella provincia di Monza e Brianza. Gli apparecchi di vecchia generazione stanno lasciando posto a misuratori nuovi e performanti.

Necessario per un obbligo normativo

Un lavoro massivo che vede coinvolte tutte le utenze attive nei 56 comuni di Monza e Brianza, gestiti dalla monoutility dell’idrico. Il cambio dei contatori viene effettuato gratuitamente, senza oneri, né addebiti di costi per cittadini e imprese. La rimozione e il rimpiazzo dei 160 mila apparecchi di misura, si è reso necessario per un obbligo normativo.

Avviato agli inizi di settembre il lavoro dei tecnici procede step by step e si svilupperà per lotti in un arco temporale di otto anni, con un investimento economico pari a 3,5 milioni per il primo biennio. Scattata agli inizi di settembre, l’operazione sta proseguendo nel pieno rispetto del ruolino di marcia.

Operazione al via a Sovico, Ceriano e Carnate

Due i lotti interessati dai primi lavori che si protrarranno per 24 mesi: uno a Ovest e uno a Est del bacino territoriale dov’è attiva BrianzAcque, per un totale complessivo di 18 comuni. In zona Brianza Nord e Groane, l’operazione è attualmente in corso a Barlassina e a Cogliate. A partire da questi giorni, prenderà ad interessare Ceriano Laghetto e Sovico per poi proseguire l’anno prossimo ad Albiate, Briosco e Triuggio.

Nel Vimercatese, invece, il cambio delle apparecchiature di misura è in corso a Ronco Briantino ( individuata come località per un progetto pilota di smart metering), a Bernareggio e in fase di avvio a Carnate. Quindi, nel 2020 sarà la volta  di Aicurzio, Burago Molgora, Busnago, Cavenago, Cornate d’Adda, Mezzago, Ornago e Sulbiate.

Leggi anche:  Barlassina: entro fine mese al via la demolizione della torre dell'acquedotto

Come verrà effettuato il cambio del contatore

Nel primo biennio, la campagna interesserà oltre 18 mila utenze. Il piano di interventi, predisposto dal settore Acquedotto della public company dell’idrico brianzolo, ha privilegiato i comuni con uno scarto maggiore tra acqua sollevata e acqua distribuita. Si è pertanto cominciato dai contatori posati in data antecedente il 2010. BrianzAcque non svolge direttamente quest’attività, ma l’ha appaltata a ditte esterne e specializzate in questo genere di servizi. I singoli utenti vengono contattati dalle imprese incaricate che, previo preavviso nelle zone di volta in volta interessate, procedono alla sostituzione del vecchio apparecchio. Per informazioni e verifiche di qualunque tipo, si prega di rivolgersi al Servizio Clienti di BrianzAcque, Numero Verde Clienti  800.005.191, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.30. Per eventuali problemi successivi al cambio delle apparecchiature e per emergenze di carattere tecnico, contattare il Numero Verde di Pronto Intervento: 800.104.191.

Per garantire misurazioni più precise

“Siamo impegnati in una maxi operazione che coinvolge direttamente i cittadini ai quali chiediamo disponibilità e collaborazione – asserisce il  Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci – L’ammodernamento dell’intera dotazione di contatori, alcuni dei quali vecchi anche di 30-40 anni, non potrà che garantire misurazioni dei consumi d’acqua più precisi con vantaggi traducibili in termini di sicurezza e di affidabilità delle rilevazioni”.