Nominato un commissario straordinario per gestire l’emergenza del ponte di Paderno chiuso dal 14 settembre. Ad annunciarlo è stato direttamente il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli.

LEGGI ANCHE: Ponte di Paderno chiuso, Brivio e Cisano ora battono i pugni sul tavolo

Un commissario per il ponte di Paderno

La vicenda del ponte San Michele, come auspicato dai parlamentari di M5S e Lega in un documento congiunto, verrà inserita nel decreto Genova che ha assegnato alla ricostruzione del ponte Morandi un commissario straordinario con pieni poteri. Nello specifico è stato nominato il sindaco del capoluogo ligure Bucci. La conferma anche anche a Paderno e Calusco arriverà un commissario è giunta ufficialmente dalle parole del ministro Toninelli, anche se ancora non si sa chi sarà.

E’ probabile, come riportato dal GiornalediLecco.it, che si tratti di Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rfi, ovvero l’ente che avrebbe dovuto occuparsi della manutenzione del ponte. E che ieri, proprio davanti a Toninelli, ha rivelato che il ponte San Michele ha rischiato di crollare in quel fatidico 14 settembre durante il quale è stata disposta la chiusura urgente.