Raccolta alimentare per cani e gatti in difficoltà. Appuntamento sabato 9 novembre all’Esselunga di Lissone.

Raccolta alimentare per cani e gatti

Sabato prossimo, 9 novembre, la Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente (di cui fa parte l’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali), in collaborazione con Esselunga, organizza una raccolta alimentare per aiutare cani e gatti in difficoltà. Diverse associazioni animaliste saranno presenti in molti punti vendita Esselunga del nord e centro Italia per raccogliere cibo per gli animali ospitati nei rifugi e accuditi nelle colonie feline.

Enpa sarà all’Esselunga di Lissone

Colletta alimentare per cani e gatti in difficoltà

Saranno presenti anche le volontarie dell’Enpa di Monza e Brianza al supermercato Esselunga presso il centro commerciale di Lissone in Via Novelli (SS36 Valassina, uscita Lissone centro) dalle 10  alle 20, orario continuato.

Enpa sfama numerosi gatti liberi, a cominciare dai quasi 40 mici della colonia felina del vecchio canile di Monza in Via Buonarroti, e aiuta anche diversi tutori di colonie in difficoltà. La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti, preferibilmente umido in buste o lattine.

Leggi anche:  Due talenti monzesi in Finale al Tour Music Fest 2019

Ecco come funziona la raccolta

All’entrata del supermercato verrà distribuita, a chi lo desidera, una busta della spesa assieme a un mini volantino che spiega brevemente le attività della sezione e i prodotti alimentari che più servono. I prodotti selezionati vanno pagati regolarmente alle casse e poi consegnati alle volontarie al banco Enpavicino all’uscita, dove verranno smistati e registrati.

Chi dona anche una sola scatoletta o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono qualcuno dei gatti delle colonie aiutate grazie alla raccolta, mentre ai più piccoli verranno regalati dei palloncini.

Enpa ha voluto  ringraziare Esselunga per questa iniziativa solidale e naturalmente i clienti che vorranno dare una mano ai tanti animali che non hanno la fortuna di avere una famiglia.  Dall’Ente monzese un grosso grazie “per l’organizzazione va a Barbara Zizza, presidente di Leidaa Monza e Brianza (Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente)”.

TORNA ALLA HOME