Grosse novità in vista per la raccolta differenziata a Vimercate. Da aprile l’Amministrazione Comunale attiverà il nuovo sistema della raccolta della frazione secca dei rifiuti. Nessun cambiamento per quanto riguarda le modalità di differenziazione dei rifiuti ma il sistema di raccolta abbandonerà il sacco rosso/azzurro (ecuosacco) con il codice per passare ad una raccolta con contenitori con riconoscimento elettronico “microchip”.

Un sistema in grado di calcolare il peso dei rifiuti

Un sistema che sarà in grado di calcolare e di attribuire in modo puntuale l’effettivo quantitativo di rifiuti indifferenziati prodotti dal cittadino. Per il 2019 la TARI non cambierà rispetto al sistema di tariffazione degli anni precedenti.

“Terminato il periodo di sperimentazione nel 2020 la TARI sarà calcolata sulla base del principio “più produco più pago” – si legge nel comunicato stampa diramato dall’Amministrazione comunale –  In questo modo con la tariffa puntale, dal 2020, si potrà far pagare ai cittadini in base al rifiuto indifferenziato che ognuno produce utilizzando appunto un contenitore, personalizzato per ogni utente, dotato di sistema di riconoscimento elettronico “microchip”. Per le altre raccolte (carta, multipak, umido e vetro) tutto rimarrà invariato. Nelle prossime settimane saranno comunicate nel dettaglio le modalità di distribuzione dei contenitori e il funzionamento del nuovo sistema con microchip; per questo periodo, ovvero fino al 31 marzo, solo chi ha terminato la dotazione dei sacchi rossi/azzurri potrà rivolgersi all’ufficio ecologia il lunedì e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o presso le farmacie comunali per ritirare la fornitura prevista. E’ importante sottolineare che i sacchi che saranno consegnati saranno comunque corrispondenti non alla quantità prevista per l’anno 2019 ma bensì ad un numero sufficiente a coprire i primi tre mesi dell’anno;questo perché da aprile 2019 gli operatori del Cem ritireranno solo la frazione secca esposta nei nuovi contenitori con microchip”.

“I sacchi rossi/azzurri avanzati potranno comunque essere usati”

“I sacchi rossi/azzurri avanzati potranno comunque essere usati per conferire il multipack o per esempio per contenere i rifiuti all’interno del bidoncino dotato del sistema microchip – continua il comunicato stampa –  Inoltre da gennaio sono state introdotte delle novità rispetto alla tipologia di raccolta differenziata: le cialde del caffè in alluminio potranno essere conferite nel multipack invece che nel secco, da conferire nell’umido quelle compostabili, mentre quelle di plastica nel secco.
Anche le lettiere per animali oltre che ad essere conferite nel secco potranno essere consegnate
gratuitamente all’isola ecologica. Una novità che permetterà di recuperare e riciclare il 95% del materiale. Le lettiere conferite all’isola ecologica saranno inviate all’impianto di recupero di Liscate ed insieme alle terre di spazzamento delle strade di Vimercate saranno prima lavate e poi successivamente trattate in modo tale da ottenere un materiale che sarà usato per creare le piastrelle per esterni. Vi ricordiamo infine che sul sito internet comunale nella sezione>servizi>ecologia e ambiente>servizi per l’ecologia è disponibile il vocabolario dei rifiuti per utente domestiche e di attività e uffici aggiornato con queste ultime indicazioni”.