Rovinati dalla Pedemontana nella strada fantasma di Seregno. La protesta dei residenti al confine con Desio fra le case espropriate e abbandonate dove dovrebbe passare l’autostrada.

Nel degrado fra le case abbandonate da anni

Protestano i residenti  delle vie De Sanctis, Garcia Lorca e Salgari a ridosso dell’area sulla quale dovrebbe essere costruita la Pedemontana. Ormai da anni molte le case espropriate sono state abbandonate e versano in pessime condizioni. Porte e finestre murate, pareti e cortili sommersi dalle erbacce.

I residenti si sentono abbandonati

I pochi residenti rimasti nella zona si sentono abbandonati. La zona è semi deserta. Lamentano i topi nei cortili per la presenza della vegetazione incolta. In via De Sanctis c’è un via vai di auto alla sera, le coppiette si appartano per momenti di intimità. Passano anche i camion a velocità sostenuta e sollevano la polvere nel tratto sterrato.

“Le nostre case hanno perso di valore”

Alcuni residenti cercano di vendere le case ma con scarso successo. Gli acquirenti interessati rinunciano non appena vedono le condizioni della zona e sanno del futuro passaggio della nuova autostrada Pedemontana. Intanto nessuno può garantire se e quando l’opera verrà ultimata.

Leggi anche:  Corteo dei Magi a Seregno, iniziano le prove dei costumi

Un ampio servizio con interviste e foto nel Giornale di Seregno in edicola questa settimana.