Sagra di Sant’Antonio Vimercate: grande successo di pubblico nella consueta manifestazione che si è svolta nel fine settimana. E intanto cresce l’attesa per il falò di giovedì 17.

Sagra di Sant’Antonio Vimercate: un successo

Grande successo per la Sagra di S. Antonio che si è tenuta, come tradizione, nella centralissima via Cavour nelle giornate del 12 e 13 gennaio e che volgerà al termine giovedì 17 gennaio con il tradizionale falò.

LEGGI ANCHE: Cavalli imbizzarriti al corteo della sagra di Sant’Antonio a Saronno

Un po’ di storia

La sagra, organizzata dalla Pro Loco cittadina, affonda le sue radici nella storia contadina di Vimercate e di tutta la Brianza, dove Sant’Antonio era venerato come protettore del raccolto dei campi e degli allevamenti.
Il tradizionale falò, immancabile appuntamento di ogni sagra, sotto l’antico ponte di San Rocco, ha invece funzione purificatrice e fecondatrice, segnando tra l’altro il passaggio dall’inverno alla primavera.
Si dice infatti che era usanza tra i contadini, raccogliere la cenere di questi roghi e portarla nel focolare domestico o utilizzarla per scaldare il letto e ottenere così la benedizione del patrono.

Leggi anche:  Muore per un infarto a 28 anni

Tanti eventi e ora si aspetta il falò

La prima parte della manifestazione che si è tenuta nel fine settimana, ha avuto come di consueto un enorme successo di pubblico.  Tantissime le persone che hanno affollato le vie del centro cittadino allestito per l’occasione con numerose bancarelle, stand di associazioni e artisti.
Come sempre i visitatori hanno potuto gustare la tradizionale distribuzione dei tortelli. Tra gli eventi da segnalare anche la benedizione degli animali impartita al Parco trotti da don Marco Fusi, responsabile della Pastorale giovanile e la motofiaccolata.