Scivola su una cacca di cane e cade rovinosamente a terra. Portata in ospedale, perde un rene. I medici che l’hanno presa in cura alla clinica San Carlo di Paderno Dugnano sono stati costretti a sottoporla a un intervento chirurgico urgente di nefrectomia destra. Ora, a più di un mese dall’operazione, Antonia Sivo, 75 anni, di Cesano Maderno, cammina solo con l’aiuto di un deambulatore. E si alza dal divano del suo soggiorno solo se necessario.

La donna ha paura ad uscire di casa

Nonostante le premure del marito Paolo, 78 anni,  la pensionata non se la sente ancora di uscire in strada. “Ho paura di cadere ancora”, confida tornando con la mente a quella maledetta domenica. “Nell’andare in centro a piedi – continua Antonia – abbiamo visto che il marciapiede di corso Libertà era sporco e siamo riusciti a scansare il bisognino di un cane. Al ritorno era giù buio, e sono scivolata”. Paolo, che la teneva a braccetto, non ha potuto fare altro che aiutarla a rialzarsi, insieme ad alcuni premurosi passanti.
L’indomani, Antonia ha avvertito dolori sempre più insopportabili e il figlio l’ha accompagnata in ospedale. Prima la Tac, poi la sala operatoria,  per un’operazione d’urgenza. Quattro ore di intervento, seguite da tre giorni in rianimazione e un ricovero di dodici giorni. Ora, ogni settimana, tre sedute di fisioterapia a domicilio.

Leggi anche:  Nozze di ferro per Guido e Maria, uniti da 70 anni

“Se mia moglie si trova in queste condizioni – accusa il marito – è per colpa di prepotenti incivili che non hanno rispetto per niente e nessuno e non puliscono dove sporca il loro cane”.