Scuola: a convegno col Popolo della famiglia. Venerdì 18 gennaio alle ore 21 al Teatro Binario, in via Turati a Monza, Sala Picasso.

Libera scelta, libera scuola per educate alla verità

Questo il tema del convegno in programma venerdì sera, ad organizzarlo il circolo di Monza del Popolo della famiglia, in collaborazione con il coordinamento regionale. Relatori: Anna Maria Alfieri (esperta del settore scuola), Francesco Viganò (formatore scolastico, ex preside del Liceo don Gnocchi di Carate Brianza) e Mirko De Carli (coordinatore Alta Italia del Popolo della Famiglia). Obiettivo della serata è porre l’attenzione “al connubio tra libertà di scelta scolastica ed educazione come tensione alla verità”, come ha dichiarato Stefania Parma, referente del circolo del Popolo della famiglia di Monza. “La scuola infatti – ha concluso Parma – è il luogo dove l’esperienza di vita fatta nell’ambito familiare, si confronta con la realtà culturale che il mondo nei suoi variegati aspetti propone”.

Leggi anche:  Giussano, sfiorato super enalotto da 190milioni

Gli ha fatto eco Andrea Cavenaghi, coordinatore regionale del Popolo della famiglia: “Con questa e altre iniziative, come quella sul Terzo settore organizzata a Concorezzo lo scorso ottobre, diamo il senso di un movimento che non ha solo proposte peri temi per i quali siamo principalmente riconosciuti e riconoscibili, ma che è pronto a confrontarsi e ad esprimere progettualità su tutte le tematiche proprie dell’amministrazione di un grande Paese”.

Al convegno, che sarà moderato da Luigi Petrini, scrittore e giornalista, prenderà parte Annamaria Confalonieri che, per conto dell’associazione “Il buon seme” terrà un intervento sull’esperienza delle scuole parentali. Porterà i suoi saluti anche l’assessore all’Istruzione del Comune di Monza Pierfranco Maffè.