Ha davvero dell’incredibile la scena che oggi pomeriggio, mercoledì,  una manciata dopo le ore 13, si è consumata su un convoglio fermo nella stazione ferroviaria di Arcore.

Il protagonista della vicenda è un 20enne marocchino residente a Carnate

L’uomo è salito sul treno diretto a Carnate senza aver acquistato il biglietto e, una volta arrivato sul convoglio di fretta e furia, mentre si stavano chiudendo le porte, si è trovato davanti il controllore che gli ha chiesto il biglietto.

Il ventenne ha risposto che non ce l’aveva ma che voleva acquistarlo sul treno.

Ma, appena il controllore gli ha comunicato che il costo del biglietto della tratta da Arcore a Carnate era di 6 euro (il costo ordinario della tratta più il supplemento), il ventenne ha dato in escandescenza.

Ha tentato anche di strappare il cellulare dalle mani di una signora

La lite tra il 20enne e il controllore è stata interamente registrata dal cellulare di una signora che si trovava sul treno.

Leggi anche:  Aggredisce e ferisce due uomini in stazione FOTO

Appena il giovane si è accorto della signora intenta a registrare, prima le ha chiesto di cancellare la registrazione e poi ha tentato di strapparle il cellulare dalle mani.

Pronto intevento dei carabinieri

Proprio mentre il ventenne tentava di impossessarsi del cellulare della pendolare, è prontamente intervenuto sul convoglio un carabiniere che, al momento della lite, si trovava sulla banchina del binario 1 della stazione ferroviaria. E’ stato lui ad intervenire prontamente per sedare la rissa che stava scoppiando a bordo del convoglio e ad avvisare i colleghi.

Questi ultimi sono prontamente intervenuti e il loro intervento ha permesso al treno di proseguire la sua corsa. Invece il marocchino è stato fermato e denunciato per interruzione di pubblico servizio.