Settecento auto senza assicurazione o revisione e più di trenta veicoli segnalati al giorno: dati che fanno impressione e che mostrano una situazione grave e purtroppo in costante aumento. E’ pioggia di multe a Limbiate.

Multe comminate da tre nuove telecamere fisse

Da un mese su tre delle principali strade cittadine sono state installate tre nuove telecamere fisse. Servono per rilevare il mancato rinnovo di assicurazione e revisione e il furto di auto. Si tratta di strumenti nuovi, adottati da qualche anno su tutto il territorio nazionale, e particolarmente innovativi: sono capaci di leggere le targhe dei veicoli e comunicare in tempo reale l’anomalia.

Finita la sperimentazione, iniziano i controlli

Le telecamere sono state posizionate in via dei Mille, in via Monte Bianco e in via XXV Aprile e sono entrate in funzione dopo un periodo sperimentale. I controlli in città si fanno dunque più stringenti: nei prossimi mesi entreranno in piena funzione anche altre due telecamere sulla Saronno-Monza e in via Stelvio. “Ai proprietari di queste settecento auto segnalate – ha spiegato il Comandate della Poliza locale, Marco Baffa – invieremo una lettera con la richiesta di conferma dell’avvenuto rinnovo della revisione o dell’assicurazione: solo con la mancata conferma procederemo con la redazione del verbale. Indicativamente, da quei settecento casi segnalati, potremmo togliere un 20% di auto regolari”. Ne rimarrebbero cinquecento; comunque non poche.

Leggi anche:  Carate Brianza, la raccolta differenziata è da record

Multe da 169 a 849 euro

È probabile che diversi di questi casi segnalati si riferiscano a un solo veicolo, passato più volte dalla stessa strada: in quel caso potrà essere deciso l’accorpamento di tutte le sanzioni e il pagamento di una cifra simbolica. Rimane tuttavia alto il numero di quelle potenzialmente irregolari. Per la mancata revisione la multa prevista dal Codice della Strada ammonta a 169 euro, mentre per l’assicurazione non rinnovata ammonta invece a ben 849 euro: se il pagamento della sanzione avviene entro il mese, l’importo pagato sarà ridotto a un quarto.