Si aggiravano tra le auto in un parcheggio sul lungolago di Varese, denuncia e foglio di via per due nomadi.  La Polizia di Stato ha fermato un 25enne e un 27enne di Limbiate

Denunciati due limbiatesi

I  due giovani nomadi, una volta fermati e interrogati dagli agenti, hanno riferito che si trovavano lì per prendere il sole sul lungolago della Schiranna. Una risposta che non ha affatto convinto i poliziotti che hanno preferito approfondire.

Uno aveva un oggetto per rompere vetri

Durante la perquisizione le forze dell’ordine hanno scoperto che il 25enne aveva mimetizzato con un portachiavi un oggetto in grado di rompere i vetri delle autovetture. E’ stato quindi denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Non potranno più mettere piede in città

Una volta accompagnati in Questura è emerso che entrambi sono già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Prima di essere rilasciati è stato loro notificato il foglio di via obbligatorio, significa che non potranno più mettere piede nella città di Varese.

Leggi anche:  L'auto è riparata male: titolare della concessionaria colpito con una mazza da baseball

Fermati durante un controllo mirato

Considerato l’elevato numero di furti alle auto in sosta che si sono verificati nei parcheggi del lungolago varesino negli anni passati, con l’arrivo della bella stagione la Questura di Varese ha intensificato i controlli nelle zone più sensibili come quella della Schiranna dove sono stati fermati i due limbiatesi