Si fingono tecnici dell’acqua e scappano con i gioielli. I due malintenzionati hanno colpito a Varedo giovedì mattina vittima una donna di 76 anni

Finti tecnici scappano con i gioielli

Giovedì mattina due uomini hanno citofonato a casa della pensionata residente in via Cavour. Si sono spacciati per addetti della società del servizio idrico  con l’incarico di effettuare delle verifiche alle tubature dell’acqua e sono riusciti ad entrare in casa

Simulato un problema di acqua contaminata

Hanno detto all’anziana di raccogliere l’oro e i gioielli che aveva in casa e di riporli sul tavolo per evitare rischi di contaminazioni. Qundi hanno chiesto alla donna di andare a controllare di che colore fosse l’acqua che usciva dal rubinetto. Appena lei si è allontanata i due hanno arraffato i preziosi e sono scappati

I carabinieri indagano

L’anziana quando si è accorta di essere stata derubata ha subito chiamato i carabinieri che si sono recati sul posto per raccogliere la sua testimonianza. Quindi hanno avviato le indagini per  risalire all’identità dei truffatori

Leggi anche:  Villa Filippini, il parco dei besanesi a misura di disabile FOTO

A Paderno in azione finti vicini di casa

La stessa mattina un’altra truffa, ben più ingegnosa e subdola, è stata messa a segno a Paderno Dugnano. Una giovane coppia ha bussato al campanello di due anziani di 84 e 86 anni fingendo di essere i nuovi vicini di casa.  I due pensionati si sono dimostrati molto ospitali e hanno offerto loro il caffé. Alla fine i sedicenti vicini di casa se ne sono andati con 2.500 euro in contanti e gioielli

Campagna di sensibilizzazione in chiesa

Continua la campagna di sensibilizzazione dei carabinieri della Compagnia di Desio per mettere in guardia dalle truffe gli anziani. Per far girare meglio la comunicazione, a Cesano Maderno e a Lissone,  i comandanti di stazione hanno incontrato i cittadini in chiesa: al termine della Messa sono intervenuti dal pulpito fornendo consigli e indicazioni utili per non farsi raggirare