Sicurezza, nuova centrale operativa al comando della Polizia locale. Il sistema di videosorveglianza di Cesano Maderno si potenzia di nuove telecamere.

Sicurezza, nuova centrale operativa al comando della Polizia locale

Ventitrè nuove telecamere sono puntate su dieci punti sensibili del territorio comunale. Le telecamere sorvegliano Parco Arese e via Cozzi, piazza della Pace, la piattaforma ecologica di via Fabio Massimo , il Parco dei tigli, il ponte di via Elisabetta Borromeo, il Parco della Snia, la passerella pedonale della stazione ferroviaria, piazza Dell’Amicizia, il Parco della Baruccanetta e via Podgora. Altre seguiranno: l’obiettivo dell’Amministrazione comunale è di arrivare a quota cento telecamere.

Quaranta telecamere sul territorio

“Le ventitrè nuove telecamere di ultima generazione, in funzione notte e giorno, si andranno ad aggiungere alle ventuno già installate. In tutto – spiega soddisfatto l’assessore alla Sicurezza, Salvatore Ferro – circa quaranta telecamere con nuove postazioni per la visione nel comando Polizia locale e una postazione client del sistema di videosorveglianza e lettura targhe alla Tenenza dei carabinieri, con controllo in tempo reale ventiquattro ore su ventiquattro”.

Leggi anche:  Riparte il progetto "Nonni Civici" a Monza

Telecamere per la lettura targhe

Alle telecamere si aggiungono occhi elettronici speciali, capaci di leggere le targhe dei veicoli che transitano attraverso i varchi del territorio comunale. Due postazioni di lettura targhe sono previste, in ingresso e in uscita, in via Elisabetta Borromeo e sulla Nazionale dei Giovi al confine con Seveso. “La sicurezza è uno degli obiettivi prioritari dell’Amministrazione comunale – commenta Ferro – per coniugare tranquillità del vivere con attenzione all’ambiente, alla cultura, al sociale, al lavoro e al decoro cittadino”.