Situle, il riconoscimento che la città di Trezzo consegna ai cittadini meritevoli. La cerimonia si è tenuta ieri, sabato 5 ottobre 2019.

Situle consegnate ai cittadini meritevoli

Ieri, sabato 5 ottobre 2019 presso l’Auditorium Giuseppe Verdi, il primo cittadino Silvana Centurelli ha reso omaggio ai cittadini più meritevoli consegnando le Situle d’oro, manufatti ispirati al vaso di epoca longobarda rinvenuto anni fa. I trezzesi scelti rappresentano diversi ambiti civici e sono stati selezionati nei mesi scorsi, dopo un attento esame da parte dei membri dell’apposita commissione. Con il loro lavoro o la loro attività sociale si sono spesi e si spendono per rendere la città più viva, bella, impegnata socialmente e quindi anche più ricca.

Anche tre riconoscimenti alla memoria

E’ stata grande la partecipazione alla consegna delle Situle d’oro. Questo importante riconoscimento, che viene conferito ogni tre anni dal 1996, ha raccolto un grande successo di pubblico, complice la scelta di celebrarlo durante i festeggiamenti della sagra patronale. La Situla d’oro quest’anno è andata ad Angelo Crespi, titolare insieme al fratello di una storica tipografia in paese, e a Romano Tinelli, scrittore e autore di tante operette in dialetto trezzese. Sono poi state consegnate alle famiglie altre tre Situle d’oro alla memoria di Renato Caccia, Vittorio Riva e Luciano Barzaghi.

Leggi anche:  Fuori i vestiti pesanti: da domani calano le temperature (ma si potrà accendere il riscaldamento)

Le benemerenze

Fra le benemerenze civiche spiccano quelle consegnate alle realtà associative, come la cooperativa Castello, la Onlus Auser Libroaperto e l’associazione carabinieri in pensione. Per l’occasione sono stati premiati anche gli sportivi che si sono distinti nell’ultimo anno: i giocatori e le ginnaste della Tritium, i karateka Anna Crippa, Omar Pedruzzi e Thomas Pedruzzi, i canottieri Lorenzo Manigrasso e Simone Mantegazza, e le nuotatrici Franca Bosisio, Gaia Pesenti e Christian Mantegazza.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.