Si torna a parlare della soppressione dei treni Seregno Carnate dopo che il senatore Gianmarco Corbetta ha presentato, proprio nella giornata di oggi, un’interpellanza per chiedere al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli se intenda accelerare il ripristino della linea e promuovere il rilancio e la valorizzazione del collegamento ferroviario pedemontano Malpensa – Bergamo.

Treni Seregno Carnate: “Il servizio va rilanciato e potenziato”

“Negli ultimi anni il numero dei pendolari è fortemente cresciuto ma gli investimenti sul trasporto ferroviario sono diminuiti” dichiara il senatore di Bovisio. “Gli utenti del servizio ferroviario regionale lombardo soffrono pesanti disservizi legati alla mancanza di personale, di treni adeguati, di una buona manutenzione; questi sono i risultati delle scelte sbagliate di Regione Lombardia che ha concentrato le maggiori risorse sulle infrastrutture stradali.”
“Il collegamento est-ovest reso possibile dalla Seregno-Carnate, se adeguatamente rilanciato e potenziato,  consentirebbe di sviluppare un’importante linea ferroviaria pedemontana per collegare Malpensa a Bergamo senza passare dagli snodi fortemente congestionati dell’area milanese.”

A dicembre le rassicurazioni

A dicembre, proprio in merito alla tratta Seregno Carnate ora sostituita da bus, si era tenuto un incontro in Regione tra l’Assessore regionale alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile Claudia Terzi, il senatore Emanuele Pellegrini e il consigliere regionale Alessandro Corbetta.

“Abbiamo avuto rassicurazioni dall’Assessore che la tratta ferroviaria Seregno-Carnate, al termine dell’attuale periodo emergenziale con il servizio di autobus sostitutivi, sarà razionalizzata e ripristinata”, avevano detto Pellegrini e Corbetta a fine incontro.

Leggi anche:  Stasera ad Arcore ce n'è per tutti i gusti

LEGGI QUI I DETTAGLI DELL’INCONTRO IN REGIONE