“Storia leggende e viaggiatori di Brianza – Con il Journal du voyage di Stendhal”. Questo il titolo del volume a cura di Giovanni Santambrogio che verrà presentato giovedì 15 novembre alle 21 nella Sala polifunzionale presso il Centro anziani di Briosco, in via Pasino.

Storia leggende e viaggiatori di Brianza

Alla serata interverranno  Domenico Flavio Ronzoni, Paolo Pirola e Antonio Viganò. Le letture saranno a cura di Ettore Fiorina. L’ingresso è libero.

Vediamo come gli stessi promotori della serata hanno presentato questo interessante appuntamento culturale.

“Un viaggio in Brianza dovrebbe iniziare dall’attenta osservazione di una carta geografica. Non di una qualsiasi, ma di quella stampata a Milano nel 1837 «Presso Santo Bravetta». Il titolo è eloquente: La Brianza e i luoghi circonvicini. Nei primi decenni dell’Ottocento la Brianza entra negli itinerari di poeti e scrittori quali Carlo Porta, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni e prima ancora Giuseppe Parini. Stendhal nell’agosto del 1818 compie un breve soggiorno e nel Journal du voyage dans la Brianza racconta le ville, la natura, i laghi, gli indimenticabili occhi delle donne briantee. I coniugi tedeschi Friedrich e Caroline Lose hanno fissato per la geografia della memoria delicatissimi e romantici acquerelli. Sono seguiti i pittori Longoni, Mosè Bianchi, Spreafico, Segantini e tanti altri a regalare descrizioni da cui partire per immaginare e ritrovare i segreti e lo spirito profondo di questa terra. Il volume offre una narrazione della Brianza, raccontata da chi l’ha vista e goduta in epoche diverse. Pagine per amare un territorio e, se possibile, per ritornare a valorizzarlo senza ferirlo ulteriormente”.