A distanza di poche settimane dalla scomparsa dell’ex sindaco Giampiero Cavenago  (LEGGI QUI) il mondo politico sulbiatese è nuovamente scosso per la perdita di un altro personaggio di spicco.

Si è spento ieri, giovedì, nella sua abitazione  sulbiatese, il 67enne Luigi Cereda, (conosciuto da tutti come Gino) colonna della sinistra sulbiatese e storico esponente del Partito comunista.

Un passato da “Compagno” e da consigliere comunale

Una lunga carriera politica quella di Cereda, iniziata durante la Giunta Benaglia, nel ruolo di capogruppo in Consiglio comunale dell’allora Partito Comunista e proseguito poi negli anni fino all’appoggio al sindaco Carla Della Torre.

Seppur per un breve periodo, sempre nel ruolo di consigliere comunale eletto tra le fila della civica “Sulbiate Insieme”, Cereda fece parte della maggioranza che sosteneva il sindaco Maurizio Stucchi.

Successivamente fu uno dei fondatori della civica “Sulbiate Democratica e Solidale” che appoggiò la candidatura di Luigi Fassina a candidato sindaco.

Grande è stato anche l’impegno politico di Cereda nella lista civica “Per Sulbiate” che ha portato alla vittoria di Carla Della Torre.

“Gino era Gino”

Parole di cordoglio anche quelle espresse dal sindaco Carla Della Torre.

“Ieri pomeriggio (giovedì, ndr) ero lì a casa di Gino e Piera – ha sottolineato il primo cittadino – Ad un certo punto è arrivato Don Stefano Strada , il nuovo parroco, e mi ha chiesto chi era Gino? Istintivamente io e Piera, guardandoci in faccia, gli abbiamo risposto: don Gino era Gino, non c’è nulla da aggiungere. Gino c’era sempre. Qualsiasi cosa gli chiedevi ti rispondeva: “non ti preoccupare é già fatta”. Io l’ho conosciuto nell’organizzazione della prima edizione della Camminata enogastronomica, quando ancora non c’era la proloco. Era una grande persona. Due settimane fa sono stata a trovarlo in ospedale con Matteo Dosso e ci ha salutato così: “Ragazzi mi raccomando, non mollate!!”.

Il ricordo del vicesindaco Guglielmo Stucchi

Il cordoglio del presidente della Provincia di Monza e Brianza

Anche Roberto Invernizzi, presidente della Provincia di Monza e Brianza, ha dedicato parole di affetto per Cereda.

“E’ mancato Gino Cereda, un uomo da sempre impegnato su molti fronti nella sua Sulbiate, spesso nel silenzio, sempre pronto ai lavori più umili.
Non posso dire di avere conosciuto bene Gino, solo in qualche iniziativa tra Comuni vicini.
Abbiamo avuto probabilmente percorsi molto diversi, ma mi è capitato a volte di vederlo seduto negli ultimi posti, avrei voluto mettere i miei chili accanto ai suoi. Ed essere un po’ come lui, come racconta il suo amico Guglielmo.”

 

Leggi anche:  Tagli ai servizi, Legambiente: "Dal nuovo orario di Trenord la mappa del declino ferroviario"

Le esequie

Le esequie di Cereda verranno celebrate domani mattina, sabato, alle ore 10 nella chiesa di Sant’Antonino di Sulbiate.

MARTEDI’ PROSSIMO, SUL GIORNALE DI VIMERCATE, POTRETE TROVARE UN AMPIO SERVIZIO SPECIALE SULLA SCOMPARSA DI CEREDA