Nel cimitero di Seregno tagliata l’erba alta nei campi di mineralizzazione dopo le proteste dei visitatori e le segnalazioni ai giornali locali. L’intervento nella mattinata di lunedì.

Tagliata l’erba alta in cimitero

Lunedì mattina è stata tagliata l’erba alta nei campi di mineralizzazione in fondo al cimitero maggiore di Seregno. L’azienda incaricata dell’appalto per la manutenzione del verde pubblico ha effettuato lo sfalcio dopo le lamentele dei visitatori e le segnalazioni alla stampa locale.

Le tombe erano sommerse dalle erbacce

Nelle scorse settimane decine di tombe nei campi di mineralizzazione erano letteralmente ricoperte dalla vegetazione incolta, al punto da non essere quasi riconoscibili. Alcune lapidi erano pressoché introvabili e alcuni visitatori sono stati costretti a usare forbici e persino cesoie per fare un minimo di pulizia.

L’appalto di manutenzione del verde

Già nei giorni scorsi la ditta che si è aggiudicata l’appalto della manutenzione del verde pubblico, la «Decap», ha iniziato lo sfalcio nelle zone della città in cui la situazione era più critica. Anche in cimitero i campi sono stati sistemati ma erano rimasti esclusi quelli di mineralizzazione per questioni tecniche. Lunedì il grave disagio è stato cancellato.