A Monza si paga di più… anche da morti.

A Monza si paga di più

“Un bilancio che ha uguale attenzione per i morti e per i vivi: inseguiti dalle tasse fino all’aldilà”. La scure del Pd si è abbattuta sul documento di previsione per il 2018, all’esame finale dell’Aula ieri sera. Sotto la lente del Partito democratico sono finiti i rincari delle tariffe cimiteriali, ritoccati fino al 30% in più. Scopri tutti gli aumenti sul Giornale di Monza in edicola da oggi, martedì 27 febbraio e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet.

Tariffe

Nelle scorse settimane il Pd aveva passato ai raggi X i rincari dei parcheggi, ora è la volta delle concessioni cimiteriali e delle tariffe delle strutture sportive. Critico sui rincari del “caro estinto” anche Paolo Piffer di Civicamente: «Anni fa l’allora capogruppo della Lega, Simone Villa fece un intervento, anche simpatico, sulla situazione dei monzesi, tartassati dall’Amministrazione Scanagatti dalla loro nascita fino alla loro morte. Oggi, purtroppo, la storia si ripete, ad Amministrazioni invertite”.