Tenta di rubare una bicicletta a scuola ma la figlia del custode lo ferma. E’ successo ieri pomeriggio alla media Segantini il ladro è stato  arrestato dai carabinieri di Nova Milanese

Tenta di rubare ma viene scoperto

E’ andata male al ladro 33enne che ha cercato di rubare la bicicletta del custode della scuola media «Segantini», un marocchino di 56 anni. Il tempestivo e coraggioso intervento della figlia del proprietario del mezzo ha messo in fuga il furfante che poi è stato arrestato dai carabinieri

La ragazza gli ha preso il tronchesino

Il 33enne, residente a Seregno e già noto alle forze dell’ordine, ha tentato di appropriarsi del velocipede utilizzando un tronchesino per rompere il catenaccio che teneva legata la bici. I suoi movimenti non sono però passati inosservati e la ragazza, classe 2001, con determinazione e sangue freddo ha affrontato il ladro, gli ha strappato di mano l’arnese e lo ha messo in fuga. Poi ha allertato i carabinieri

Leggi anche:  Enpa soddisfatta per l'obbligo del microchip anche per i gatti

Acciuffato dai carabinieri mentre scappava

Il furfante  non è andato molto lontano. Nei paraggi della scuola c’era una pattuglia della stazione cittadina. I militari guidati dal comandante Gianluca Lotti sono immediatamente intervenuti fermando il seregnese. Lui prima ha negato di aver tentanto di rubare la bicicletta, poi, messo alle strette, ha confessato. Il 33enne è stato posto ai domiciliari e questa mattina si è presentato davanti al giudice per la direttissima